Cerca

Addizionali choc: benzina a quota 1,80 euro

Nuovo record per la verde: grazie alla manovra Toscana, Lazio, Liguria, Marche e Umbria aumentano l'imposizione

Addizionali choc: benzina a quota 1,80 euro

Arrivano le addizionali regionali sui carburanti e i prezzi schizzano alle stelle. Dall'1 gennaio la Toscana ha aumentato l'imposizione fiscale sulla benzina di 5 centesimi (6,1 cent Iva inclusa), il Lazio di 2,6 cent, la Liguria di 2,5 cent, le Marche di 5 cent, l'Umbria di 4 cent (QE 30/12). Risultato: la verde ha raggiunto il nuovo livello record di 1,738 euro al litro, con punte di quasi 1,8 euro/litro in alcune aree del Paese in particolare al Sud e nel Centro, dove è più forte l'effetto addizionali. Ne è la riprova la sostanziale stasi del diesel (non toccato dalle addizionali), attorno a quota 1,7 euro/litro. A livello Paese, il prezzo medio praticato dalla benzina (in modalità servito) va oggi da 1,729 euro/litro degli impianti Shell all'1,738 di quelli IP (no-logo in salita a 1,640). Per il diesel si passa dall'1,699 euro/litro di Eni all'1,702 di Tamoil (no-logo a 1,599). Il Gpl è tra gli 0,744 euro/litro di Eni e lo 0,756 di Tamoil (no-logo a 0,726).

Record per la verde: video su LiberoTv

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marino.defiume

    02 Gennaio 2012 - 15:03

    sarebbe molto semplice far calare il prezzo: bastano due o tre settimane di stop all'uso della macchina da parte di tutti gli italiani, non si fa alcun pieno di benzina e voglio vedere se non calano il prezzo. Il punto è: chi è disposto a rinunciare alla macchina per un periodo spostandosi a piedi o con imezzi pubblici?

    Report

    Rispondi

  • kimera17

    02 Gennaio 2012 - 14:02

    E quando arriverà a € 2,00/l continueremo a pagare e stare zitti????? Ci converrà ancora uscire la mattina per andare a lavoro? ma tanto agli onorevoli il pieno ai loro macchinoni blu glielo facciamo noi italiani!!!!!

    Report

    Rispondi

blog