Cerca

Preso manager della moda Bancarotta da 61 milioni

Arrestato Tonino Perna, 'imprenditore della società It Holding che produceva per i maggiori marchi nazionali: da Ferrè a Dolce e Gabbana

Preso manager della moda Bancarotta da 61 milioni

E’ stato arrestato per bancarotta fraudolenta l’imprenditore Tonino Perna, ex capo della It Holding, società della moda che produceva per i maggiori marchi nazionali. Oltre 61 milioni di euro il valore del 'crac' contestato dalla Guardia di Finanza di Isernia, che ha arrestato Perna in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal gip presso il locale Tribunale. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Isernia, sono in corso ulteriori attività finalizzate al sequestro preventivo di beni riconducibili all’imprenditore. Perna, al vertice del gruppo societario, operava nel settore tessile e aveva un ruolo "di assoluta rilevanza nel campo della moda", si legge in una nota delle Fiamme Gialle, per aver prodotto capi di abbigliamento con i marchi delle più famose griffe nazionali, quali 'Gianfranco Ferre”, 'Malò, 'Romeo Giglì, 'Just Cavallì, 'Dolce e Gabbanà e altre.   I dettagli dell’operazione saranno illustrati alle 12 in conferenza stampa alla Procura della Repubblica di Isernia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • N.U.STE

    09 Gennaio 2012 - 10:10

    visto la colossale fregatura per Unicredit 7 miliardi di evaporazione in 4 giorni credo che parlare di queste pochezze è superficiale. Prevedo invece altri suicidi nel paniere, le banche stanno saltando e con loro tutti gli imprenditori e i cittadini. mandate a ca::::: re i Bocconiani, sono ormai solo illusionisti.

    Report

    Rispondi

blog