Cerca

Marchionne Barba lunga, sciarpa e piccone "Sindacati da cambiare. Fiat a Torino? Boh"

L'ad Lingotto cambia look e stupisce: "Nel 2014 fusione con Chrysler, la sede può essere in Sudamerica. Nel 2015 lascio"

Marchionne Barba lunga, sciarpa e piccone "Sindacati da cambiare. Fiat a Torino? Boh"

Il nuovo volto della Fiat? In attesa di sapere quanto la fusione tra Lingotto e Chrysler cambierà le cose, ci pensa l'ad Sergio Marchionne a stupire tutti: addio faccia pulita e impeccabile maglioncino, spazio a una barbetta sale e pepe vagamente bohemienne e a uno sciarpone attorno al collo in stile Fantozzi incontra il compagno Folagra. Il nuovo look sfoggiato dal supermanager abruzzese al Salone dell'auto di Detroit non inganni: di sindacalista Marchionne ha poco o nulla. Anzi, eccolo partire all'attacco dei sindacati italiani, che "pongono limiti alle nostre imprese. Devono cambiare". Ai microfoni di SkyTg24, l'amministratore delegato Fiat auspica un dialogo più aperto tra le parti sociali per garantire all'Italia la crescita necessaria.


Addio nel 2015 - Sul capitolo Fiat, due sono le novità annunciate da Marchionne: la fusione con Chrysler "avverrà entro il 2014". Dopodichè, si deciderà sulla sede centrale dell'azienda: "Torino o Detroit vanno bene entrambe", e c'è anche l'alternativa America Latina. Tutto perché "L'attaccamento emozionale al proprio paese come produttore deve essere ripensato". Più che un re, però, l'ad si considera un traghettatore: "Non mi muoverò fino a dopo il 2015. Serve chiarezza sulla successione e ritengo che il 2015 sia il momento giusto
".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imbesi.emanuele

    10 Gennaio 2012 - 06:06

    D accordo,i sindacati devono cambiare,qualcuno incomincia,si deve arrivare un giorno a stipulare accordi tipo Germania .Emanuele

    Report

    Rispondi

blog