Cerca

Puliva i wc in autostrada Licenziata per le mance

Un'addetta alla pulizia dei bagni nelle aree di servizio ha perso il lavoro. L'avocato: il datore di lavoro non più impedire l'atto di liberalità

Puliva i wc in autostrada Licenziata per le mance

Licenziata per aver accettato le mance dai clienti. E' successo a un'addetta alla pulizia dei bagni nelle aree di servizio lungo la A22. Secondo quanto scrive il Corriere del Trentino, quando la donna era stata assunta nel gennaio del 2007, la società aveva messo nel contratto una clausola che vietava di «esporre tavoli, sedie, banchi e qualsiasi altro supporto per la raccolta delle mance». Pena il licenziamento. Dopo un anno era arrivato anche un ordine di servizio che specificava: «È assolutamente vietato chiedere denaro, pena un'ammenda che va da 500 a 5.000 euro». L'avvocato della donna, però, ha presentato ricorso al giudice del lavoro di Trento sostenendo che la donna non ha mai chiesto una mancia, ma erano i clienti a darla. «La mancia — spiega il legale nel ricorso — è un atto di liberalità di terzi, sul quale il datore di lavoro non può incidere in alcun modo, se non, eventualmente, per pretendere una spartizione, ma non certo per impedire l'atto di liberalità in sé, ovvero la sua accettazione da parte del dipendente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PETTIROSSO

    13 Gennaio 2012 - 16:04

    Si vuol togliere tutto a questa persona, la si paga per un lavoro non certo allegro ma la si percuote se una persona le offre un euro, o anche meno o una sigaretta o un fiore! L'avvocato di difesa ha accennato alla spartizione... benissimo, ma vadano i dirigenti per il 25% del tempo a pulire loro i servizi, allora è vera spartizione!!!

    Report

    Rispondi

  • Quijote

    13 Gennaio 2012 - 11:11

    E pensare che una volta queste povere criste erano proprio obbligate a vivere di mance, che rappresentavano, P E R C O N T R A T T O, la loro unica fonte di reddito. Ve lo dice uno che aveva la scrivania nello stesso ufficio di chi gestiva tali contratti!

    Report

    Rispondi

  • amb43

    13 Gennaio 2012 - 09:09

    Ma grazie a questa signora che pulisce i gabinetti che altrimenti diventerebbero dei cessi sporchi e maleodoranti ! Le mance sono date spontaneamente dalle persone che usufruiscono di questo servizio ! All'estero è quasi d'obbligo.

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    12 Gennaio 2012 - 21:09

    75% alla donna, 25% al datore di lavoro, mi pare equo. Molto rumore per nulla.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog