Cerca

Ricccardi: sei mesi in più agli immigrati per trovare lavoro

Il ministro dell'Integrazione: "Troppi extracomunitari rischiano di diventare irregolari alla scadenza del permesso di soggiorno"

Ricccardi: sei mesi in più agli immigrati per trovare lavoro
Dopo l'apertura a una revisione (modulata sul reddito dei singoli soggetti) della tassa per l'ottenimento e il rinnovo dei permessi di soggiorno, l'esecutivo Monti prepara un altro regalo per centinaia di migliaia di immigrati extracomunitari. Lo ha annunciato ieri, parlando alla Camera dei deputati, il ministro alla Cooperazione internazionale e integrazione Andrea Riccardi, a proposito dei circa 600mila permessi di soggiorno scaduti. "Tra 250mila e 350mila stranieri rischiano di diventare irregolari" ha detto Riccardi."Perciò si deve prolungare il periodo di ricerca di un nuovo lavoro (ora di sei mesi, ndr) almeno a un anno. Una misura che valuterò con il ministro dell'Interno». Parlando più come il ministro di un governo di sinistra che non come un "tecnico", Riccardi ha proseguito sostenendo che "è necessario evitare che l'attuale congiuntura possa frustrare un percorso di integrazione. Diversamente - ha aggiunto - si verificherebbe, da parte del Paese, la perdita di lavoratori in qualche misura integrati".

Ius culturae - Riccardi è poi tornato sulla questione della cittadinanza per i nati in Italia da genitori stranieri: "Ritengo molto opportuna la ripresa dei lavori in materia di cittadinanza e assicuro che il Governo non farà mancare il suo impegno. Deve prevalere non lo ius soli o lo ius sanguinis ma lo ius culturae, perchè questi giovani sono cresciuti immersi nella cultura italiana". Replica a stretto giro del capogruppo dei senatori Pdl Maurizio Gasparri: "Non è certamente poi compito di questo governo introdurre elementi che possano creare confusione e conflittualità. Su questi temi il Pdl si è già più volte espresso con chiarezza.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    12 Gennaio 2012 - 21:09

    fermatelo, vi prego. Che qualcuno gli tappi quella bocca. Con questo andazzo raccatteremo tutti i pezzenti del globo in pochi anni. Con tutti i problemi in cui versa il Paese questi pagliacci non dormono la notte per inventarsi agevolazioni e nuove coccole agli immigrati. Fermiamo questo scempio.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    12 Gennaio 2012 - 18:06

    Le ha imparato perfettamente a utilizzare le tecniche socialiste di contro-informazione: col suo copia-incolla prima fa leggere ciò che altri scrivono, poi sotto mette le sue 'battute' (neanche tanto intelligenti e già risapute fino alla nausea) per confutare le altrui opinioni e affermare il suo credo comunista. E' molto probabile che lei ai corsi di formazione comunista abbia anche meritato qualche elogio. Tuttavia il mio parere è che il suo 'talento' sia del tutto sprecato se poi alla fine la porta a dire corbellerie simili quali quelle che lei esprime. Si ravveda in tempo: Dio c'è.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    12 Gennaio 2012 - 17:05

    Imb.....le !! non si trova lavoro in italia, non ne troviamo nessuno, e questo mezzo prete fà dogmatismo, stupido deleterio dogmatismo cattolico ? ma vada al diavolo in vaticano tra i suoi parassiti suoi pari, e si togla dalle p...le

    Report

    Rispondi

  • migrante

    12 Gennaio 2012 - 10:10

    spesso i dati forniti dall'Istat sono spunto per articoli e relativo straccio delle vesti, piu` raramente strumento di glorificazione, ma mai servono per informare ed analizzare e mai vengono forniti con indicazione di trend o dati comparativi...quindi vorrei solo dare alcuni dati a coloro che per infingardia o disinteresse non visitano la banca dati...nel terzo trimestre 2011 si soo registrati circa gli stessi "occupati" del 2006 cosi`ripartiti ( x mille)...uomini ita 12370 donne 8302, uomini str 1314 donne 962, bene, nel 2006 erano cosi ripartiti uomini ita 13100 donne 8536, uomini str 836 donne 515...cio che nessuno dice e` che a totale inveriato gli italiani hanno perso quasi un milione di posti di lavoro a favore dello straniero !!!!..ps. vorrei anche far notare che a fronte circa 4,5 mil di stranieri presenti solo la meta`risulta lavorare !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog