Cerca

Uccide famiglia e brucia la casa Cinque morti a Trapani

Un uomo di 40 anni ha ucciso moglie, figlia di 10 anni, suocera e cognato e poi si è suicidato. Le liti familiari dietro il folle gesto

Uccide  famiglia e brucia  la casa Cinque morti a Trapani

E' stato un gesto di follia quello che ha portato Pietro Fiorentino, 40 anni, a sterminare la sua famiglia. Secondo le forze dell'ordine giunte sul luogo della tragedia, l'uomo, un disoccupato che si arrangiava con lavori precari, sarebbe andato nell'appartamento della moglie  Stefania Mignali e dopo l'ennesima lite l'avrebbe uccisa, assassinando poi la figlia, il cognato e la suocera. Successivamente ha dato fuoco all'abitazione e poi si è suicidato lanciandosi nel vuoto.

 

 




Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    13 Gennaio 2012 - 11:11

    si uccidesse non sopportando più un coniuge spesso sposato in matrimoni di convenienza,ora c'è il divorzio e la gente ammazza come fossero animali,pure i figli.L'inquinamento ha roso pure il cervello e lo penso davvero,più l'inquinamento mediatico.

    Report

    Rispondi

blog