Cerca

Coppia senza lavoro si suicida L'annuncio in video su Youtube

La coppia si è ammazzata a Bari dopo interviste pubblicate sui blog e lettere ai politici: "Siamo disgustati dall'ipocrisia"

Coppia senza lavoro si suicida L'annuncio in video su Youtube

La loro richiesta di aiuto è stata urlata in tanti modi, interviste video, lettere, appelli su facebook e yuotube, ma alla fine ha prevalso la disperazione. L'ex agente di commercio Salvatore De Salvo, 64 anni, da sette anni senza un lavoro, e la moglie Antonia Azzolini, domenica sono stati trovati morti suicidi a Bari. Tra i tanti esempi quelle pubblicate da "Oggi" che fin da luglio ha reso note le mail dalla coppia inviate a Daniela Santanché nelle quali chiedevano all'onorevole non solo di interessarsi alla loro storia, ma anche che segnalasse il loro caso all'allora presidente del Consiglio. "Ave Silvio, morituri te salutant", si legge. E poi ancora: "All’Illustre Cavaliere Berlusconi dedichiamo il nostro ultimo saluto". 

Il videoappello: "Ave Silvio, morituri te salutant". Guarda su LiberoTv

Si erano illusi Salvatore e Antonia dopo una prima risposta dell'ex sottosegretario che aveva fatto telefonare da un suo collaboratore, che si definì suo "segretario particolare": "Perché illudere due disperati per poi abbandonarli (mia email del 15/6 rimasta senza Sua risposta) al loro destino? Forse il Presidente si è rifiutato di intervenire perché, quando annuncia che aiuta sempre chi è in difficoltà, intende riferirsi unicamente ad amici o persone che procurino piaceri e profitti? Leggerete sui giornali con quanta dignità sanno morire due cittadini italiani disgustati dall’ipocrisia e dalla crudeltà di voi politici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    13 Gennaio 2012 - 14:02

    Proprio no.Si da casa,lavoro qualsiasi tipo di agevolazioni a STRACCIONI che vengono da tutto il mondo a scopo elettorale e si lasciano senza alcun diritto due ITALIANI costringendoli alla fame ed al suicidio.Brutto il paese in cui sono costretto a viverci. ITALIA DI MERDA.

    Report

    Rispondi

  • oldcaesar

    13 Gennaio 2012 - 02:02

    Qui la gente continua ad ammazzarsi e non gliene frega niente a nessuno, nessuno di quelli che potrebbero far qualcosa. Anzi si inneggia alla "sana paura". Più spaventati di così... C'è qualcosa che non funziona più, c'è uno scollamento totale fra Stato e cittadini, c'è un egoismo imperante, menefreghista, taccagno. Più hanno e a meno rinunciano... Ma possibile? Nel 2000, quando comunichi con tutto il mondo in 2 secondi, quando per salvare un gatto si mobilitano giornali e TV... e non si fa nulla per salvare due vecchi disperati? Andiamo a soccorrere i barconi degli sconosciuti e facciamo ben poco per i nostri fratelli? Già, gli imponiamo sacrifici "lacrime e sangue".... NO, no, non può essere. In questa Italia non mi ci riconosco proprio più. Se dovessi crepare anche fra 2 minuti, non me ne frega più nulla. Sono schifato.

    Report

    Rispondi

  • lstmare2006

    12 Gennaio 2012 - 23:11

    E che trovino un posto migliore in paradiso. Magari lassu troveranno quello che cercano in terra, ne sono convinto .

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    12 Gennaio 2012 - 21:09

    spero che le istituzioni,mentre quei poveretti si suicidavano, abbiano provveduto ad alloggiare adeguatamente in albergo (minimo quattro stelle) qualche orda di africani scrocconi, a regalare le case ai rom, a ridurre la tassazione per gli immigrati.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog