Cerca

Barche, le tasse son troppo alte Illy si vende il gioiellino

L'ex governatore friulano di sinistra contro Monti: "Era meglio reintrodurre il vecchio bollo, che fu abolito senza ragione"

Barche, le tasse son troppo alte Illy si vende il gioiellino

Troppe tasse, mi vendo la barca. L'imprenditore ed ex presidente del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Illy, rinuncia ad uno dei suoi piaceri più grandi sostenendo in una intervista rilasciata a Il Piccolo che "tutte queste iniziative mi hanno fatto perdere interesse nella barca. È un impegno continuo, anche se dà grandi gioie. Se poi si viene anche criminalizzati mi vien da pensare: se non vogliono che la tenga, la vendo". Riguardo alle conseguenze della manovra governativa, l'industriale triestino del caffe' ritiene "inevitabile una crescita minore o addirittura un decremento del Pil. Ma al governo va dato atto di aver varato, pur agendo in condizioni di estrema emergenza, misure efficaci e sostenibili, seppur dolorose". Critica tuttavia alcuni provvedimenti, come appunto la tassa sulle imbarcazioni ("avrebbero fatto meglio a reintrodurre il vecchio bollo, che fu abolito senza ragione") e l'Imu ("era piu' semplice reintrodurre l'Ici"). Infine, sulle liberalizzazioni, Illy afferma che "era meglio concentrarsi su meno settori, ma più sostanziali. In primis l'energia, che in Italia costa il 30% in più rispetto alla media europea".


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquasimplex

    14 Gennaio 2012 - 00:12

    Povero Illy, come mi dispiace. Deve rinunciare alla sua adorata barchetta perchè il governo è stato proprio cattivo cattivo con quelli della sua classe. Mi dispiace, però, di più per chi, per dover compensare ciò che non viene pagato in proporzione a quanto posseduto e guadagnato, ha perso non un giocattolo, ma il lavoro, l'unico reddito per sostenere la famiglia e gli è pure stata negata la pensione dopo quaranta anni di lavoro compiuto regolarmente. E ora si trova, questi sì, con l'acqua alla gola.

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    13 Gennaio 2012 - 22:10

    ma non era di sinistra il mago del caffè? che fa, fa il povero?

    Report

    Rispondi

  • 654321

    13 Gennaio 2012 - 18:06

    ........sai da quando ho scoperto che eri un compagno con portafoglio a destra ho deciso di non bere piu' il tuo caffe'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! M.G. orb

    Report

    Rispondi

  • alvit

    13 Gennaio 2012 - 16:04

    sei un cojons. Veramente tu credi che se tutti pagassero le tasse, queste diminuirebbero per tutti? Non farmi ridere che ho le labbra screpolate dal sole e dalla neve. Anche se rientrassero tutti i famosi 120 miliardi di euro, che si trovano all'estero, non diminuirebbero di un euro le tasse. Non hai ancora capito che le caste, i magna magna, i farabutti che sono al comando, si aumenterebbero subito le diarie, i salari, le prebende e si darebbero anche qualche bel premio in piu'. In Italia, anche se il petrolio e' andato a 90 dollari al barile, la benzina e' aumentata sempre, piu' di quando il petrolio era a 150 dollari al barile.Troppi furboni ci sono, quando una tassa viene messa in Italia, puo' cadere il mondo che nessuno la leverà piu', serve per rimpinguare le loro tasche. Sai che paghiamo le accise per la guerra di etiopia sulla benzina e l'iva dell'incendio di Roma di Nerone memoria.Sembra che l'avvocato di Caino debba avere ancora tutta la parcella, la stiamo pagando noi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog