Cerca

De Falco, mito del web: tra sociologia spiccia, ironia e ritratti azzardati

La telefonata tra la Capitaneria e il comandante Schettino spopola in rete. Tra barzellette e chi parla di Italia divisa

De Falco, mito del web: tra sociologia spiccia, ironia e ritratti azzardati

Da Massimo Gramelli su La Stampa, preoccupato dallo "Schettino" che è in ognuno di noi, fino all'ultimo degli utenti di Twitter e Facebook, la vicenda del "comandante codardo" che lascia la Concordia mentre la nave sta affondando è diventata sui media e sul web il paradigma di un paese, l'Italia, alla deriva. Morale e pratica, un po' come il fatto che la nave della Costa si sia scontrata contro gli scogli del Giglio il venerdì del downgrade di Standard & Poor's e che i suoi 13 ponti si chiamassero tutti con nomi degli stati di questa Europa disastrata. Insomma: una catastrofe incombente, un fato avverso.


Sociologia spicciola -  Ma seguendo il percorso che si snoda tra sociologia spicciola, demagogia e rifiuto di facili parallelismi (Claudio Velardi su Twitter, per esempio, s'arrabbia: "Si può dire? Mi fa schifo la crocifissione mediatica di #Schettino. E' un nostro simile, la sua umanità infingarda è la nostra", e giù critiche), il popolo italiano di Internet sembra aver già eletto un nuovo idolo: è proprio Gregorio De Falco, l'ufficiale della Capitaneria di Porto dsi Livorno che rimbrotta pesantemente Schettino in una telefonata, quella di sabato notte all'1.40, che è già diventata cult con un passaggio "Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io le faccio passare l'anima dei guai. Vada a bordo, cazzo!".
Il braccio destro di Michele Santoro, Sandro Ruotolo, si chiede: "Chissà quanti De Falco ci sono in questo Paese e quanti #schettino occupano il nostro Paese". E Gianluigi Paragone: "De Falco vero comandante, Schettino vero ganassa!".

Tragicomico - Ma sono gli utenti "comuni" i più scatenati. C'è addirittura una gara di freddure: "Mi dica perché non sale a bordo", "Comandante, e sei poco cado? Io non so nuotare bene bene!", oppure "Parli più forte!!", Schettino: "scusi è ke non voglio fare il cafone ke disturba al ristorante" e ancora "Nella terza ed ultima telefonata, Schettino dirà che il cane gli ha mangiato le mappe nautiche". La verità è che ancora una volta è labile il confine tra quanto sia ridicola la realtà o quanto sia cinico l'uso del web. E forse, alla fine, la verità è che gli italiani sono così: spietati e fantozziani. E magari, come scrive una utente, "lo candideranno pure, a De Falco".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Dario70

    08 Marzo 2012 - 17:05

    A me quella telefonata mi sa tanto di un bel "paravento" per le Capitanerie. De falco che ora è considerato un eroe, ma che cavolo voleva coordinare dando ordini sconclusionati da dietro una scrivania di Livorno, lui voleva solamente mettere al riparo le capitanerie, sennò non si spiega perchè un'ora dopo la famosa telefonata tutto il mondo ne era entrato già in possesso (alla faccia del segreto istruttorio e istituzionale). Non ci scordiamo della tragedia del Moby Pince che bruciò per oltre un'ora e mezza a un miglio davanti al porto di Livorno e la Capitaneria manco se ne accorse, altro che Schettino!!!!!

    Report

    Rispondi

  • italibero

    21 Gennaio 2012 - 21:09

    E dal 14/01/12 che si consultano esperti per sapere se la nave concordia si spostera' ,potrebbe spostarsi,si sta spostando e via ipotizzando e chiacchierando.....,ma pensare di ANCORARLA alla terraferma per poter lavorare alla ricerca dei dispersi con più tranquillità ci vorrà la mente di un superscienziato?Ricordo che siamo a poche centinaia di metri da un porto e anche se piccolo, siamo di fronte ad una situazione "favorevole".Dobbiamo aspettare che la nave si inabissi per risparmiare il costo del cavo di ancoraggio?Il comandante Schettino dà un'immagine negativa dell'Italia?...Questo modo di procedere di fronte ad un problema (lo spostamento della nave)darà una buona immagine di noi (italiani)nel mondo???Meno interviste e chiacchiere di esperti o pseudo esperti e più OPERATIVI!!!!

    Report

    Rispondi

  • roda41

    18 Gennaio 2012 - 10:10

    e allora sei inferiore.Hai capito il vento che tira ? e la tua barca deve affondare! Cosi va l'Italia

    Report

    Rispondi

  • roda41

    18 Gennaio 2012 - 10:10

    C'é una tragedia e gente più squallida di Schettino mette in mezzo paragoni ancora più imbecilli dell'imbecille capitano,che ha mostrato solo quanta gente come lui o peggio di lui,esiste in Italia!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog