Cerca

Da De Falco all'ironia web: ascolta tutte le telefonate

Esempi di eroismo e viltà: le conversazioni tra Schettino e l'ufficiale sono un cult in rete. E spunta Full Metal Jacket...

Da De Falco all'ironia web: ascolta tutte le telefonate
Una testimonianza drammatica e, oggi, un tormentone del web. Le telefonate tra il comandante del Concordia Francesco Schettino e l'ufficiale della Capitaneria di Porto di Livorno Gregorio De Falco, nella concitata notte tra venerdì 13 e sabato 14 gennaio, hanno spopolato. I pm di Grosseto che stanno indagando sulla sciagura del naufragio in cui hanno perso la vita 11 persone (con 22 dispersi) le prendono come prove della condotta delittuosa di Schettino, accusato di omicidio plurimo colposo, naufragio e abbandono della nave. E gli utenti le considerano lo specchio fedele di due Italie. Una, quella di De Falco, coraggiosa e risoluta. L'altra, quella del comandante, superficiale e svicolante. Tanto che il passaggio "Vada a bordo, cazzo!" è diventato non solo l'ashtag più utilizzato su Twitter, ma addirittura lo slogan di magliette e gadget istantanei. E il confronto ha dato vita a una miriade di video che, alcuni con cattivo gusto, ironizzano sulla vicenda. Uno dei più cliccati in rete è quello che accosta le risposte di Schettino ai veementi insulti del sergente maggiore Hartman, il tremendo personaggio di Full Metal Jacket di Kubrick.

Le telefonate che svelano le bugie di Schettino: l'audio su LiberoTv

La seconda grottesca telefonata tra Schettino e De Falco su LiberoTv

La parodia: la telefonata tra Schettino e il sergente Hartman su LiberoTv

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    19 Gennaio 2012 - 11:11

    il CAPITANO ma tutto il contorno intorno!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    19 Gennaio 2012 - 10:10

    riporta la balla che era caduto sulla sicaluppa , e il pubblico americano in studio che nemmeno ride tanto, la cosa in effetti non fa ridere ma piangere. L'altro comandante (quello vero) della capitaneria di Porto se avesse potuto prendere schettino a calci in culo l'avrebbe fatto volentieri. Ma c'e' tempo per quello , se verra' finalmente condannato ci penseranno i colleghi carcerati a prenderlo a calci in culo quotidianamente. Se poi un altro giudice lo rimette di nuovo in liberta' allora che Dio ce la mandi buona, perhe' a quel punto fare il coniglio conviene e viene premiato. E non cambieremo mai.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    18 Gennaio 2012 - 16:04

    QUESTE ridicole immagini che mostrano solo che se Schettino è pessimo,l'Italia è piena di gente come lui.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    18 Gennaio 2012 - 16:04

    Quel comandante me ne ricorda un altro. Uno scoglio e crash. Ma lui dov'era? Una turista giura di averlo visto al bar con una passeggera, perchè la patonza deve girare. Allora, con la nave piena d'acqua, chiamano la Capitaneria:''Tutto ok'', poi ''guasto ad un generatore''. L'affondamenro è psicologico, il classico naufragio percepito. Crisi? Quale crisi, i ristoranti sono pieni! E allora:''abbandonare la nave'', lui, per primo. Tutta colpa di uno spuntone non segnalato: il complotto degli spuntoni rossi, allora meglio lasciare ''per senso di responsabilità''. Che facciano gli altri: i tecnici, o i professori. Il catramato ha fatto scuola, e che scuola! Che vada affanculo, cazzo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog