Cerca

G8, l'accusa di Franceschini:

I poliziotti anticipano le spese

G8, l'accusa di Franceschini:
Il leader del Pd Dario Franceschini torna ad attaccare il governo. Questa volta sul campo della sicurezza e delle forze dell'ordine. «Mi è stato raccontato che ai poliziotti che dovranno operare al prossimo G8 in Sardegna è stato chiesto di anticipare di tasca propria le spese», ha detto il segretario del Pd, intervenuto alla manifestazione di protesta indetta dai sindacati di polizia davanti al Viminale per protestare contro la riduzione dei fondi per le forze dell'ordine. «Mi è stato anche detto - ha proseguito - che in molte città sono in trasferta permanente agenti di polizia per occuparsi della tutela dei soldati impiegati nei presidi fissi e per evitare che dalle ronde nascano problemi per la sicurezza».
Franceschini accusa poi il governo di aver tagliato «i fondi alle forze di polizia», per giustificare le ronde. «È un'operazione di immagine demagogica raccontare che il problema sicurezza viene risolto con le ronde dei privati cittadini - ha aggiunto - quando poi vengono fatti tre miliardi e mezzo di tagli al comparto sicurezza». Secondo il leader del Pd «servono fatti concreti, a partire dall'accorpamento il 7 giugno di elezioni europee e referendum, che consentirebbe un risparmio di 500 milioni di euro, che potrebbero essere utilizzati per assumere nuovi poliziotti». E ribadisce il suo «no alla scelta demagogica di appaltare la sicurezza alle ronde», perché «la sicurezza deve essere abbinata a competenza».
Non si è fatta a lungo attendere la replica della maggioranza attraverso Italo Bocchino, presidente vicario dei deputati del Pdl: «Franceschini vuol fare opposizione dicendosi contrario a misure che maggioranza e governo non hanno mai varato. Sono, infatti, inesistenti sia i tagli alle forze dell'ordine, alle quali abbiamo stanziato ulteriori risorse, sia le ronde, che non sono in nessun provvedimento, trattandosi semplicemente di associazioni di ex appartenenti alle forze dell'ordine al fine - conclude - di svolgere funzioni ausiliarie per la sicurezza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giornali

    31 Marzo 2009 - 16:04

    Anch'io, che non faccio il poliziotto, ho più volte anticipato le spese di missione. Nulla di strano né di scandaloso. Eppure al governo non c'era Berlusconi.

    Report

    Rispondi

  • 7volte7

    31 Marzo 2009 - 09:09

    Certo, certo... è più facile credere alle fandonie (regolarmente sbugiardate) del grande capo e dei suoi lacchè. Sì, certo, certo.

    Report

    Rispondi

  • jack1980

    31 Marzo 2009 - 09:09

    Ma l'accorpamento di elezioni e referendum ha senso. Dovrebbero farlo, invece di sprecare altri soldi.

    Report

    Rispondi

  • LuciaRosi

    30 Marzo 2009 - 20:08

    Ma fatelo tacere, sembra la sevetta che sparla della padrona! Ma che cavolo di politico è? Ma è possibile che i suoi stessi compagni non si vergognino della servetta che, blatera fesserie in continuazione e si dà tanto da fare che,mentre cammina..spazza...!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog