Cerca

Catania, donna decapitata

15enne confessa, poi ritratta

Catania, donna decapitata
"Ho ucciso mia moglie". Con queste parole Giuseppe Castro, 35 anni, di Catania questa mattina si era auto-denunciato alla polizia per l'omicidio della moglie, Maria Pia Scuto, di 41. Ma, durante l'interrogatorio il figlio 15enne ha raccontato di essere stato lui, e non il padre, a decapitare la madre con diversi colpi di un'arma da taglio. Il ragazzino, però, dopo la confessione ha ritrattato: l'avrebbe fatto perchè non poteva pensare a suo papà in carcere. È un pomeriggio drammatico per il figlio della donna uccisa stamattina a Catania, con investigatori e magistrati alla ricerca della verità tra versioni contrastanti. Per la Procura la tesi più credibile però è che a uccidere la donna sia stato davvero marito. Padre e figlio sono in Questura per essere interrogati, l'uomo in stato di fermo per omicidio. L'omicidio è avvenuto nell'appartamento in via Costanzo, al centro di Catania, dove viveva la famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog