Cerca

Alla pausa caffè solo in due scatta il diktat in azienda

Direttiva della direzione in una ditta di Seriate, in provincia di Bergamo: "Evitare comportamenti non consoni all'attività produttiva"

Alla pausa caffè solo in due scatta il diktat in azienda

Due chiacchiere, barzellette, gossip su colleghi e colleghe. Questo si fa nelle pause di lavoro, magari davanti alla macchinetta del caffè. E tutto questo è diventato anche una serie tv, "Camera cafè", che però sicuramente non potrebbe essere ambientata all’interno della ditta "Mall Herland Italia Srl" di Seriate in provincia di Bergamo. La direzione infatti ha emesso una direttiva precisa: in pausa caffè si va solo in due alla volta massimo, "evitando assembramenti non consoni a un’attività produttiva e aziendale", e restando davanti alla maccchinetta solo per il tempo strettamente necessario a prelevare il bicchierino. E che il nuovo direttore dello stabilimento Flavio Vailati non scherzasse lo si è visto nei giorni scorsi, quando alcuni dipendenti che hanno non hanno rispettato la regola sono stati subito ripresi. Secondo i sindacati la decisione sarebbe una sorta di ritorsione per lo sciopero indetto la scorsa settimana per il premio di risultato, e in vista di un nuovo incontro tra azienda e rappresentati dei lavoratori previsto per il prossimo 30 gennaio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog