Cerca

Nuzzi Parla su La7 della corruzione in Vaticano La Santa Sede lo denuncia / Ascolta l'intervista

Dopo la puntata degli Intoccabili di giovedì sera, la Santa Sede denuncia l'inviato di Libero e conduttore della trasmissione di inchiesta

Nuzzi Parla su La7 della corruzione in Vaticano La Santa Sede lo denuncia / Ascolta l'intervista

Su "alcune accuse", "anche molto gravi", fatte nel corso della trasmissione di La7 Gli intoccabili, "in particolare quelle nei confronti dei membri del Comitato Finanza e Gestione del Governatorato e della Segreteria di Stato", la stessa Segreteria di Stato e il Governatorato del Vaticano si sentono impegnati "a perseguire tutte le vie opportune, se necessario legali, per garantire l'onorabilità di persone moralmente integre e di riconosciuta professionalità". Lo afferma il portavoce vaticano padre Federico Lombardi il giorno dopo la puntata della trasmissione condotta su La7 dall'inviato di Libero Gianluigi Nuzzi.

Ascolta su LiberoTv
il racconto e la difesa di Nuzzi

"Noi facciamo i giornalisti" - "Noi abbiamo fatto il nostro dovere di cronisti e ci siamo trovati di fronte, per la prima volta forse nella storia della Chiesa, ad un vescovo che denuncia fatti di corruzione che, stando proprio alle sue parole, sono stati portati  all’attenzione direttamente del Santo Padre. Una denuncia che viene documentata con carte, lettere, eccetera". Così Gianluigi Nuzzi, conduttore de Gli Intoccabili, commenta la nota diffusa oggi, venerdì 26 gennaio, dal direttore della Sala stampa della Santa Sede padre Federico Lombardi. "Noi naturalmente - aggiunge Nuzzi - teniamo in massimo conto quanto scritto da padre Lombardi in questa nota della Santa Sede, alla  quale daremo spazio nella prossima puntata. Ed inviteremo anche padre Lombardi in studio se lui ritenesse di dovere aggiungere qualcosa   rispetto alla nota di oggi. Per il resto non posso che ribadire che noi facciamo i giornalisti: cerchiamo le notizie, le verifichiamo e le mettiamo in onda", conclude Nuzzi.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilbillograsso

    27 Gennaio 2012 - 09:09

    Se il povero Papa Luciani potesse parlare.....

    Report

    Rispondi

  • Cattif.49

    27 Gennaio 2012 - 07:07

    In fondo è costituita da persone come noi , con virtù e manchevolezze , per secoli ha scelto la consegna del silenzio , oggi sembra prevalere una maggiore trasparenza anche per l'azione meritoria di Benedetto XVI , che conciliando fermezza e bontà si trova a procedere su uno stretto sentiero minato . Non vorrei essere al suo posto per tutto l' oro del mondo . Tornando al tema del dibattito , ho seguito anch' io la trasmissione in oggetto e l' ho trovata interessante e ben condotta .

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    26 Gennaio 2012 - 21:09

    Posto che Nuzzi ha dimostrato in più occasioni di essere una persona seria, ho guardato la trasmissione sulla 7 e....nulla di scandaloso,nulla di abominevole,nulla di cui il buon Nuzzi debba vergognarsi.Ha fatto la sua inchiesta giornalistica.Non piace perché il soggetto di detta inchiesta era il Vaticano? Problema del Vaticano e dei vari "signorotti" con la veste nera che tanto incensano in pubblico ma che poi, nel privato e fra le "sante" mura si scoprono essere persone piccole piccole. Cosa c'entra Silvio in tutto ciò solo un lobotomizzato lo può sapere. Se poi Nuzzi ha raccontato più gossip che notizie vere, questo, forse, solo lui lo sa. Ma siccome,a mio parere,è persona dabbene, credo che la sua trasmissione abbia dato molto fastidio ai prelati coinvolti. E se il Vaticano lo ha denunciato,dovrà anche dimostrare che Nuzzi ha bluffato:altrimenti, stia un poco zitto,che non guasterebbe. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • spyke4race

    26 Gennaio 2012 - 20:08

    Ottima la risposta di Padre Lombardi. Mi auguro che il tribunale faccia il resto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog