Cerca

Treni, aerei, autobus e metro: tutti fermi per 24 ore

Sette sigle sindacali protestano contro la poltiica del governo, A Milano precettati macchinisti linea rossa, sospesa l'area C

Treni, aerei, autobus e metro: tutti fermi per 24 ore

Sarà un venderì duro per chi si sposta con i mezzi pubblici. Ventiquattro ore di sciopero generale indette da sette sigle sindacali di base sindacati di base. Lo stop riguarderà tutte le categorie, a R oma, dove è prevista la manifestazione nazionale con un corteo che partirà da piazza della Repubblica, e si concluderà in piazza San Giovanni. Nel settore dei trasporti sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti,  chiedono al governo un confronto e risposte efficaci, attraverso risorse e interventi e «profonde correzioni» alle misure previste dal decreto Cresci-Italia.  E' stato revocato lo sciopero di quattro ore degli assistenti di volo di Alitalia, dopo l'accordo raggiunto nella notte da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl trasporti e Avia sulle problematiche del personale di cabina, con l'assunzione dal primo aprile in Alitalia dei primi 25 assistenti di volo dei 122 totali attualmente rimasti in cigs.

Area C sospesa a Milano Il prefetto ha precettato i macchinisti della linea rossa della metropolitana di Milano ordinando il rispetto dei turni di lavoro fino alle 18. L'ordinanza stabilisce che «il personale di Atm Spa impiegato nella “Linea 1” della metropolitana, assicuri per il 27 gennaio il regolare servizio nella fascia oraria dalle ore 8.45 alle ore 15.00 secondo la turnazione stabilita». Une decsione presa soprattutto per la presenza alla Feria del Salone del Macef, dedicato ai complementi d'arredo e alla moda. Vicenzo Fanelli è il responsabile milanese dell'Orsa: «A Milano c'è una fiera al giorno. In base a questo principio - attacca - i lavoratori non potrebbero più scioperare: è un'assurdità, a questo gioco non partecipiamo».  A Milano sarà sospesa l'area La decisione è stata presa dal Comune  a causa dello sciopero dei mezzi pubblici, molti milanesi saranno costretti a usare l'auto per spostarsi e, dato che «non ci sarà alternativa all'uso del mezzo privato», non verrà applicato il pedaggio per l'ingresso nella cerchia dei Bastioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog