Cerca

Pugni in faccia da un clochard Aggredito il figlio di Battisti

Di fronte al rifiuto di una sigaretta un uomo senza fissa dimora di Rimina ha colpito in faccia il figlio del cantante: setto nasale rotto

Pugni in faccia da un clochard Aggredito il figlio di Battisti

Frattura del setto nasale e una prognosi di 30 giorni. E' questo il referto dell'ospedale di Rimini dove ieri è stato portato Luca, il figlio di Lucio Battisti dopo un'aggressione davanti una tabaccheria all’incrocio tra via Principe Amedeo e viale Antonio Beccadelli. Autore della violenza un clochard che ha chiesto una sigaretta al figlio del noto cantante e di fronte al suo rifiuto lo ha colpito pesantemente al viso con un pugno. E' stato denunciato per lesioni personali aggravate e minaccie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    30 Gennaio 2012 - 00:12

    il loro stato, anche se non voluto, non li autorizza a fare quello che vogliono. Sporcano come i maiali, insultano, danno fastidio, pretendono elemosina... e se qualcuno dovesse tentare di difendersi apriti cielo, avrebbe sempre e comunque torto. Perchè il sistema è marcio, protegge la feccia come se fosse sempre vittima.

    Report

    Rispondi

blog