Cerca

Scatta il blitz di primavera: controlli su conti correnti

Il direttore dell'Agenzia delle entrate Befera annuncia un nuovo giro di vite. Nel mirino anche le dichiarazioni dei redditi

 Scatta il blitz di primavera: controlli su conti correnti

Altro che blitz a Cortina. Altro che "retate" di scontrini nelle vie dello shopping e della movida milanese. Per il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, il "bello" deve ancora venire. Tra la primavera e giugno per la precisione, quando ci sarà "la svolta" coi controlli dei conti correnti bancari. In un colloquio con Repubblica, Befera illustra le linee di azione dell' Agenzia per combattere l'evasione, partendo dal rafforzamento dei controlli sul territorio, compreso il Centro-Sud, e dalle "dichiarazioni dei redditi di giugno" dopo le quali "scatterà un'operazione di controlli massivi" grazie al sistema informatico Serpico e al redditometro, di cui saranno pronti gli ultimi aggiornamenti entro febbraio.

"Tanti politici - dice - cavalcano le proteste contro di noi per difendere chi evade. Ma con l'arrivo del governo Monti il clima nel Paese è mutato" e "la lotta all'evasione è tornata ad essere una priorità politica". A proposito del clamore suscitato dai blitz di Cortina e Milano, Befera sottolinea che "controlli analoghi ne abbiamo sempre fatti. Certo - aggiunge - adesso c'è una sensibilità maggiore presso i cittadini". Proprio nel corso dei controlli nel capoluogo milanese, è emerso di tutto: da locali che denunciano 4 tavolini all'aperto ma ne hanno 40, alla discoteca dove gli uomini dell'Agenzia sono stati bloccati all'ingresso mentre uno dei titolari faceva scappare dal retro clienti e dipendenti.

E l'effetto deterrenza comincia a funzionare. L'idea che i controlli possano scattare in ogni momento spinge i contribuenti a maggiore onestà fiscale. Per questo i controlli sul territorio andranno avanti e interesseranno anche il Centro-Sud, perchè, come dice Befera, "finchè fa freddo si va nelle stazioni invernali, quando arriva il caldo si passa alle località balneari". L'altro lato della medaglia sono le categorie già in fuga. Dall'inizio del 2011, osserva Befera, "il flusso in uscita di capitali e beni pregiati è in aumento esponenziale" tanto che "alcune banche svizzere hanno incominciato ad affittare le cassette dei grandi alberghi perché non sono in grado di esaudire le quantità di richieste dei cittadini italiani".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tempus_fugit_349

    01 Febbraio 2012 - 04:04

    tutto bene, ma diano un'occhiatina anche agli improbabili arricchimenti dei politici, dei loro lekkakulo, degli amministratori pubblici nessuno escluso, visto che da lì passa una montagna di danè chiamati normalente "corruzione"

    Report

    Rispondi

  • mab

    31 Gennaio 2012 - 18:06

    Gente che ha massacrato l'economia con un nero più nero di loro, dai tarocchi all'edilizia. Evidentemente la potenza dei cattocomunisti aiutati da clero e sindacati ha inciso molto nello sviare i gravissimi danni che questa gente ha arrecato agli ITALIANI!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ginomari

    31 Gennaio 2012 - 18:06

    Da sempre (1993) supporter di Forza Italia (primo ed unico grande amore politico), capace di farmi godere per tante vittorie nel campionato politico, adesso chiedo, al giovane Segretario, un Salto di Qualità che ci tolga dalle fauci della Culona, dall'abbraccio asfissiante degli Incompetenti Professori, dal falso amore paterno del Non Eletto, ma sempre compagno, Presidente di uno Stato sanguisuga con i deboli e generoso con i potenti. Andiamo ad Elezioni con un programma serio, composto da pochi capitoli e poche idee oneste e sane. Caro Alfano, quello che il Buon Silvio poteva fare l'ha fatto, adesso raccogli l'eredità, siamo in tanti e portaci a vincere un altro scudetto. Tira fuori gli Attributi se li hai ! Auguri

    Report

    Rispondi

  • camluca

    31 Gennaio 2012 - 17:05

    quando il grande inquisitore befera inizierà a fare i controlli massivi in terronia, dove le partite iva manco esistono? Provo il vomito a leggere le dichiarazioni di questo individuo. si vergoni, befera e si guardi il film "l'ultimo inquisitore". Certo, per trarne la morale bisogna avere una cultura, un'intelligenza ed una moralità che a lei difettano totalmente. Si vergogni, lei e tutti gli schifosi che in questo momento stanno governando questo sciuagurato paese

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog