Cerca

La polizia pensiona 29 cavalli scatta l'adozione gratuita

I quadrupedi messi a riposo potranno essere adottati e mantenuti a vita dal personale della ps e del ministro dell'Interno

La polizia pensiona 29 cavalli scatta l'adozione gratuita

La "riforma delle pensioni" riguarda anche i cavalli. Sono 29 infatti i quadrupedi che la Polizia di Stato ha riformato e mandato in quiescenza, con la formula della proposta di cessione a titolo gratuito rivolta ai poliziotti, sia in attività che in pensione, e al personale in servizio presso l'amministrazione del ministero dell'Interno.

La graduatoria, per rimanere in tema con l'ippica, sarà stilata sulla base dell'ordine di arrivo delle domande. Il bando specifica che i richiedenti potranno partecipare "per motivi affettivi e per scopi non di lucro" facendo "esplicita richiesta dei cavalli dichiarati non più idonei allo svolgimento di servizi istituzionali". Gli interessati "potranno ottenere la cessione dei cavalli impegnandosi a mantenerli in vita, secondo le norme vigenti, e rendersi disponibili per eventuali controlli periodici da parte del Centro di coordinamento dei servizi a cavallo della Polizia di Stato, essendo i soggetti muniti di microchip di riconoscimento".

Le diagnosi rilasciate dai veterinari parlano in massima parte di osteoartrite ma anche di atassia, etatenite e navicolite. Chi vorrà far visita di persona a Cupido e a Gulliver, a Mephisto e a Principe, a Dido e a Iris, a Panarea e a Posillipo e a tutti gli altri amici quadrupedi potrà andare direttamente, a partire da domani, al Centro di coordinamento dei servizi a cavallo a Ladispoli, lungo la via Aurelia, oppure alla Sezione a cavallo di Roma o alle Squadre a cavallo delle questure di Palermo e di Catania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog