Cerca

Ora vogliono indagare Mills per falsa testimonianza

Nuovo blitz dei pm milanesi contro Cav: chiedono questione di incostituzionalità della ex legge Cirielli

Ora vogliono indagare Mills per falsa testimonianza

Nuovo blitz delle toghe contro Silvio Berlusconi. Secondo indiscrezioni filtrate dalla Procura milanese, il pool che sta seguendo il processo Mills starebbe pensando di indagare l'avvocato inglese per falsa testimonianza.

Fronte prescrizione - I pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro chiedono alla quarta sezione del Tribunale di Milano di sollevare una questione di incostituzionalità della normativa italiana sulla prescrizione, la legge ex Cirielli, per incompatibilità con gli strumenti europei inseriti nella Carta costituzionale, partendo dalla convenzione Ocse sulla corruzione dei pubblici ufficiali. L'obiettivo è abolire la norma introdotta nel dicembre 2005 dal secondo governo Berlusconi che dimezza i tempi della prescrizione per andare a colpire il Cavaliere nel progesso Mills. La richiesta è stata formalizzata nel corso del processo a carico di sei manager del gruppo Snam, imputati di corruzione internazionale per aver pagato mazzette in Nigeria per lo sfruttamento di un giacimento petrolifero. Oggi, giovedì 2 febbraio, la quarta sezione del tribunale milanese doveva dichiarare prescritti i reati, poiché sono passati sette anni e mezzo dalla commissione dei reati (con la precedente norma la prescrizione sarebbe scattata nel 2019). Il Tribunale, sentiti i pareri delle altre parti, dovrebbe riservarsi la decisione se accettare o meno la richiesta di inviare gli atti alla Consulta. La guerra tra la magistratura e Berlusconi riprende a salire di intensità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mariannadescalzi

    03 Febbraio 2012 - 17:05

    Che discussione ridicola, ci prendiamo in giro vero ? Qua nessuno dotato di normale intelligenza, e ripeto nessuno, crede veramente che il cialtrone di Arcore sia innocente. Ne per questo processo, ne per gli altri, presenti, passati e futuri (perché è certo che, data la sua propensione a delinquere, sarà nei tribunali fino a che Satana se lo riprenderà vicino a se). Mills è un bugiardo già condannato, berlusconi lo sarebbe ma non lo sarà visto quanto si da da fare non tanto per dimostrare la propria innocenza quanto per arrivare alla prescrizione. Che personaggio fetido, che squallore, che miseria. E pensare che in un paese normale sarebbe bastata la balla della nipote di Mubarack per cacciarlo con i forconi.

    Report

    Rispondi

  • fdrebin

    03 Febbraio 2012 - 15:03

    Prima di pretendere di ricordare le cose agli altri, dovresti leggere un pochino. Craxi non e' stato condannato perche' "non poteva non sapere". E' stato condannato perche' hanno trovato i conti svizzeri con i soldi. E i conti non erano intestati al partito ma a lui. Tant'e' che l'Avanti e il PSI hanno chiuso per bancarotta. E lui questi soldi quando poteva li ha usati per scopi personali. Poi hanno tentato di recuperarli i soldi, ma Raggio aveva gia' preso tutto, per poi raccontarci che aveva speso quasi tutto in Messico per mantenersi la latitanza. Con Occhetto non hanno trovato nulla del genere, quindi non solo non si poteva condannarlo. Non si poteva neppure processarlo. Per informazioni chiedere a Tiziana Parenti e a Carlo Nordio. Per i tempi dei processi, io ho detto che sono ANCHE gli avvocati ad allungare i tempi cercando la prescrizione. E poi c'e' la burocrazia e qualche giudice incapace.

    Report

    Rispondi

  • faraway

    03 Febbraio 2012 - 12:12

    mills é stato condannato nel suo paese a risarcire il fisco inglese per aver raccontato una palla, che quei denari fossero una donazione da un misterioso MR. B e come si sa le donazioni sono esentasse, esso alle strette il Sig Mills ha ammesso di aver raccontato una palla (la donazione fantomatica da parte di un Mr B. e caso strano già morto, Bernasconi) per fottere il fisco inglese, ha pagato e buonanotte finito li.. fatemi capire la procura di Milano vuole ribaltare la sentenza di un tribunale inglese? accusare Mills di falsa testimonianza perché non ha confermato la palla iniziale ?possiamo ridere?e poi basterebbe una rogatoria per chiarire che quei denari a Mills derivavano da un armatore Napoletano, Attanasio per la vendita di una nave... a proposito di responsabilità civile dei magistrati, ma quando la procura di Milano verrà condannata a risarcire lo Stato per tutte le risorse (soldoni sonanati perché gli inutili processi costano,)ed il tempo che fa perdere allo Stato?

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    03 Febbraio 2012 - 11:11

    che Berlusconi è innocente ma lo vogliono colpevole ad ogni costo. Che tristezza questa giustizia ingiusta e corrotta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog