Cerca

Calcioscommesse, 2 arresti "Truccate 4 gare di serie A"

Coinvolti il portiere del Piacenza e un infermiere del Bari. Irregolarità della squadra pugliese contro Milan, Sampdoria, Roma e Palermo

Calcioscommesse, 2 arresti "Truccate 4 gare di serie A"

La polizia sta eseguendo due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti del portiere del Piacenza Mario Cassano e di Angelo Iacovelli, personaggio vicino agli ambienti sportivi del Bari. Gli arresti rientrano nell'inchiesta sul calcioscommesse condotta dalla procura di Cremona. L'inchiesta, denominata 'Last Bet', è giunta alla terza fase dopo gli arresti di giugno e dicembre dell'anno scorso. Complessivamente sono 33 le persone finite in carcere tra le quali l'ex bomber della Nazionale Beppe Signori, l'ex capitano dell'Atalanta Crisiano Doni, i calciatori Carlo Gervasoni, Marco Paoloni, Luigi Sartor, Vincenzo Sommese, Marco Micolucci e Filippo Carobbio. I provvedimenti restrittivi, emessi dal Gip Guido Salvini che ha accolto la richiesta del procuratore di Cremona Roberto di Martino, sono stati eseguiti dagli investigatori delle squadre mobili di Cremona, Brescia, Bari, Firenze e del Servizio centrale operativo.

Cassano - ex compagno di squadra e amico di Carlo Gervasoni e Alessandro Zamperini (arrestati nella seconda fase dell'inchiesta Last Bet, a dicembre) - e Iacovelli sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva: secondo gli investigatori fanno parte dell'organizzazione transnazionale dedita a truccare le partite dei campionati di calcio italiani e di diversi paesi esteri e avrebbero agito come referenti del gruppo capeggiato dal cittadino di Singapore Eng Tan Seet.Quattro partite del Bari dello scorso campionato di serie A sarebbero state manipolate. Gli incontri sarebbero Milan-Bari, Bari-Sampdoria, Bari-Roma e Palermo-Bari. Gli incontri si sono giocati tra marzo e maggio 2011. Le indagini hanno accertato che Iacovelli, 44 anni, sarebbe stato l' «anello di collegamento» tra i referenti balcanici dell'organizzazione - Hristyian Ilievski e Almir Gegic, destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare e tutt'ora latitanti - e i calciatori del Bari. Questi ultimi sarebbero stati avvicinati negli alberghi durante i ritiri pre-partita, in modo da definire gli accordi finalizzati ad alterare le partite del campionato di A.

Il portiere del Piacenza Mario Cassano è accusato di aver alterato quattro partite della sua squadra nei campionati di serie B 2010-2011 e 2008-2009. Secondo gli investigatori le gare sono Piacenza-Albinoleffe, Atalanta-Piacenza (quella in cui disse a Cristiano Doni dove tirare il rigore, secondo quanto ha riferito lo stesso ex capitano neroazzurro, ndr) e Siena-Piacenza della scorsa stagione e Piacenza-Mantova del campionato 2008-2009. Gli investigatori della polizia e la procura di Cremona avrebbero accertato che Cassano sarebbe stato corrotto più volte per falsare i risultati degli incontri su cui l'organizzazione criminale avrebbe scommesso ingenti somme di denaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    04 Febbraio 2012 - 20:08

    Che cosa devo segnare sulla schedina la prossima volta?

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    04 Febbraio 2012 - 13:01

    Ho assistito all'incontro Milan-Bari. L'orario di inizio gara, le 12,30, era inconsueto. Nel Milan ho notato, nella prima frazione di gara, calciatori che apparivano svogliati. Van Bommel commise uno svarione fuori da ogni logica calcistica. Il fatto, per chi segue costantemente il Milan, come faccio, appariva del tutto normale. Soprattutto nella precedente stagione, i rossoneri sembrava non fossero scesi, nella prima frazione di gara, sul terreno di gioco . Quello che mi è rimasto totalmente oscuro è il comportamento dei direttori di gara nella seconda frazione di gioco. Annullano un goal regolare al Milan e procedono all'espulsione di Ibrahimovic che era stato provocato da un calciatore gratificato dall'impunità per i falli compiuti. Parliamoci chiaro, se corruzione esiste non credo si possa attribuire soltanto a quattro scavezzacolli. Costoro sono dei bambocci che non capiscono il valore del denaro. Mentre i loro tifosi lo guadagnano a costo di immani sacrifici(visti i tempi).

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    04 Febbraio 2012 - 13:01

    Fortunatanente non sono mai stato un tifoso da stadio. Domanda : Visti gli eventi degli ultimi anni, chi continua ad andare a vedere partite di calcio non si sente un po' coglione?

    Report

    Rispondi

blog