Cerca

Spopola il finto Alemanno: "Venite alla gara di sci!"

Su Twitter il falso profilo del sindaco di Roma: "Roma ha toccato il fondo. Via dalla città, io sono già a Milano..."

Spopola il finto Alemanno: "Venite alla gara di sci!"

Gianni Alemanno scrive: «Emergenza neve: abbandonate la città. Io sono già a Milano». Quando questo messaggio è spuntato qualche giorno fa su Twitter accanto al faccione del primo cittadino romano, la rete è esplosa. Pazzo, scellerato, incosciente, e tante altre imprecazioni che è facile immaginare hanno ingolfato la sua bacheca.

Quando però sono comparsi in sequenza «Si cercano volontari per spalare la neve in vista delle partite di serie B della Lazio, ritrovo presso hotel Er Gife», e «Si prega di segnalare persone particolarmente bisognose di soccorso: bimbi, anziani, ammalati, zingari, negri, omosessuali», è apparso chiaro a tutti che si trattava di un impostore. All’inizio si è parlato dell’attacco di un hacker superintelligente capace di entrare nel sistema e rubare i dati del sindaco. Poi si è capito che il trucco era molto più semplice: è bastato sostituire la «i» maiuscola alla «L» e voilà, un sindaco nuovo di zecca e più comico di Benigni. Non a caso il messaggio di stato del finto Alemanno è: «La gente ride di me. E non sono nemmeno quello vero!».

Scorrere la sua bacheca è come fare un viaggio in un mondo parallelo, dove Alemanno scrive a Bertolaso: «Grazie del pensiero, ma quando ti ho chiesto “una brasiliana per scaldarmi” non intendevo una ceretta! Addio italico boschetto!”». L’accesso ai permalosi è vietato perché, come suggerisce il misterioso utente, «questo è er tuitte der zindaco de Roma che vorremmo!». Mentre i romani piangono per il disastro maltempo, i suoi 3.771 follower se la spassano. Eppure, Aiemanno si comporta come un sindaco a tutti gli effetti.

Per i suoi cittadini non mancano consigli (Daje con le pentole d’acqua calda da versare sulle strade così er ghiaccio se scioje! Pe fa l’accua calda: se fa bollì un poco de neve), proposte (ROMANI! CITTADINI! Siete invitati alla competizione di sci nordico organizzata per sensibilizzare ai temi invernali, «Roma tocca il Fondo»), e aggiornamenti (Neve: SPALATA. Inter: SPALATA. LAZZIE: SPALATA. Magnato: PAJATA).

di Salvatore Garzillo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    10 Febbraio 2012 - 15:03

    dai modi del dissenso,vedo che ha molti imitatori.

    Report

    Rispondi

  • satanik

    10 Febbraio 2012 - 11:11

    Se non c'è la fai, chiedi un aiuto a Pisapia.

    Report

    Rispondi

  • libero42

    10 Febbraio 2012 - 11:11

    Si riferisce a quelle ... sparate dal sindaco Alèdanno saltellando da una TV all'altra e da una città all'altra all'indomani della nevicata di 15cm che ha paralizzato Roma, con qualche breve pausa per farsi fotografare con la pala in mano?

    Report

    Rispondi

  • libero42

    10 Febbraio 2012 - 11:11

    E con lui, tutta la sua parentela

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog