Cerca

Regala un farmaco da banco Per aiutare i bisognosi

Oggi è la giornata nazionale di raccolta del farmaco per gli indigenti e per le vittime del gelo di questi giorni

Regala un farmaco da banco Per aiutare i bisognosi

Oggi, sabato 11 febbraio,  è la giornata nazionale di raccolta del farmaco. Recandosi nelle farmacie che espongono la locandina del Banco Farmaceutico, si potrà acquistare e donare un farmaco da banco a chi oggi vive ai limiti della sussistenza (8 milioni 272 mila persone, dati ISTAT povertà in Italia, 2010). I farmaci raccolti serviranno anche per assistere le migliaia di persone indigenti che sono state vittime in questi giorni del gelo e della neve che ha colpito la nostra Penisola. 

L'iniziativa, organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con la Compagnia delle Opere – Opere Sociali, si terrà in oltre 3500 farmacie distribuite in 85 province e in più di 1.200 comuni e, nello stesso giorno, anche in Spagna e in Portogallo.

Nelle farmacie che esporranno la locandina della Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco, circa i diecimila volontari spiegheranno l’iniziativa ai cittadini. Gli stessi farmacisti, rispetto alla domanda degli enti assistiti, consiglieranno il tipo di farmaco da banco (cioè che non necessita della prescrizione medica) di cui è maggiormente avvertita la necessità. A beneficiare dell’iniziativa saranno le oltre 450mila persone che quotidianamente vengono assistite dai 1.390 enti caritatevoli  convenzionati con il Banco Farmaceutico in tutta Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pirandellage

    12 Febbraio 2012 - 23:11

    avete visto il servizio delle iene sulle farmacie? Bene perché non li regalano loro i farmaci ai bisognosi visto che ne tengono sacchi pieni per cui hanno giá incassato illegamente e a danno di tutti noi il relativo corrispettivo? e a quando un blitz di controllo a questa casta che truffa il sistema sanitario nazionale proprio a danno dei bisognosi con il beneplacido dei dirigenti lautamente pagati?

    Report

    Rispondi

  • roda41

    12 Febbraio 2012 - 09:09

    un barbone,un povero,domanda al bar se qualcuno ha pagato un caffè per i bisognosi.

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    11 Febbraio 2012 - 23:11

    popolo scroccone, bugiardo, scansafatiche... lo fanno di mestiere. Smettetela di regalare qualsiasi cosa ai c.d. "nomadi", sapete che un bambino rom può fare anche 100euro al giorno di elemosina in una grande città? Invece di andare a scuola imparano furto, accattonaggio, scrocco.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    11 Febbraio 2012 - 18:06

    Non voglio essere tirchio o asociale.... ma mi sembra che già paghiamo sanità ed asili nido a tutti i clandestini, che sono tanti, e li paghiamo con i nostri soldi visto che i clandestini non pagano tasse, oltre a rovinare il mercato del lavoro con le loro prestazioni fuori regola..... ora non basta più nemmeno questo ?

    Report

    Rispondi

blog