Cerca

Bertolaso attacca Tremonti: "Mi ha messo le manette"

L'ex capo Protezione civile a Belpietro: "Tagli al dipartimento vendetta politica". Emergenza neve, gestione scandalosa"

Bertolaso attacca Tremonti: "Mi ha messo le manette"

I tagli al bilancio della Protezione civile sono stati "una vendetta politica" firmata dall'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti. Ospite del direttore di Libero Maurizio Belpietro a La telefonata, su Canale5, l'ex capo della Protezione civile Guido Bertolaso attacca senza giri di parole Tremonti, colpevole di aver "messo le manette" al dipartimento. Dito puntato, naturalmente, sull'ondata di maltempo che ha colpito nelle ultime settimane l'Italia. "E' uno scandalo che lo stato di emergenza sia stato proclamato una settimana dopo la prima nevicata", incalza Bertolaso facendo riferimento al suo successore Franco Gabrielli, sindaci e prefetture. Per poi aggiungere, con amara autoironia: "C’è chi è stato imputato di omicidio colposo per non aver previsto il terremoto dell'Aquila". Infine, una previsione sui prossimi giorni: "Attenzione, quando la neve si scioglierà sarà alto il rischio alluvioni, sarà da monitorare la situazione sull'appennino tosco-emiliano".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GINO47

    14 Febbraio 2012 - 09:09

    Che l'odioso Tremonti remasse contro il Governo - di cui faceva parte, non scordiamolo - lo si era capito già da tempo e per questo sarà dimenticato ed etichettato cone lo JAGO di otelliana memoria. Peraltro, con tutta la sua prosopopea, era anche un cafonal, per dirla alla Dagostino maniera (sempre con quelle mani in tasca dava una imagine veramente sciatta). Tremonti vai da Lina Sois per un corso di Bon Ton e da Martino per un aggiornamento di politica economica!

    Report

    Rispondi

  • ceccopeppe1940

    13 Febbraio 2012 - 22:10

    finalmente si comincia a capire quale danno sia stato causato con la rimozione di Bertolaso. Vedrete il processo per la parte che lo riguarda durare a lungo,per assenza di sostanza,ma i PM non molleranno proprio perche'non vogliono perdere la faccia.Loro,si sa, ad un certo punto non cercano piu'la verita',vogliono solo avere ragione. Bertolaso è uno dei tanti esempi di quanto sia sballato il nostro sistema paese, nel quale esiste una selezione al contrario:salgono i cazzoni, quelli capaci vanno a casa o in galera. Rimane da dire che Tremonti ha demolito la protezione civile,per evitare di avere un pericoloso concorrente: c'è stato un attimo in cui Bertolaso avrebbe potuto succedere a Berlusconi come presidente del consiglio.

    Report

    Rispondi

  • giama

    13 Febbraio 2012 - 18:06

    Bertolaso era uno dei pochi in questo paese in grado di svolgere il suo lavoro. L'esercito dei fannulloni che passa due ore al giorno in ufficio su facebook invece di lavorare si erge a censore e previsore dei terremoti. Pagliacci!

    Report

    Rispondi

  • ggp1964

    13 Febbraio 2012 - 18:06

    Dove stanno le prove, dove sta la condanna, dove sta la prova fumante della colpevolezza di Bertolaso? Caro bertolaso, io che ti ho conosciuto non posso che parlarne bene. La storia ti renderà giustizzia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog