Cerca

Mills, così il Cav ha fregato i pm

Il procedimento per corruzione contro Berlusconi finirà in una bolla di sapone. Alfano: "Una condanna sarebbe invalida"

Mills, così il Cav ha fregato i pm

Il processo Mills è praticamente prescritto, Finito.  Il 18 febbraio la Corte d'appello deciderà sulla ricusazione dei giudici chiesta da Silvio e il 25 febbraio è la prossima udienza. Ma di fatto questo processo, in cui Berlusconi è accusato di corruzione, va sul binario morto della prescrizione. Il pm Fabio De Pasquale sabato scorso, 11 febbraio, non ha concluso la requisitoria per mancanza di tempo. "Berlusconi è colpevole al di là di ogni ragionevole dubbio". Questa la certezza del Pm, Fabio De Pasquale, nel procedimento a carico dell’ex premier sul caso Mills. "Siamo certi al di là di ogni ragionevole dubbio - ha detto De Pasquale riferendosi ai 600mila dollari percepiti da David Mills - che questo sia denaro venuto dal gruppo Berlusconi. Riteniamo che le prove portate in questo processo siano sufficienti, anche senza la precedente sentenza nel processo Mills, per giudicare colpevole Berlusconi. Ogni Tribunale assumerebbe la stessa decisione presa allora dalla decima sezione penale".  I magistrati titolari del processo sul caso Mills, in cui è imputato Silvio Berlusconi, "stanno facendo un inseguimento per una condanna che, se arrivasse, non sarebbe valida" per avvenuta prescrizione, ha detto il segretario Pdl durante la trasmissione Che tempo che fa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • perfido

    18 Febbraio 2012 - 12:12

    Il postato 28 di Ame4Deo del 13 u.s., nel primo periodo, esattamente 3 righe e mezza, dice tutto. A sostegno di ciò, vorrei rammentarle il caso Pacciani, alias mostro di Firenze: allora furono spesi più di 5 miliardi delle vecchie lire, per quel processo. Se il collegio giudicante, non avesse condannato il "povero Pacciani", a chi avrebbe potuto mai addebitare, il costo di quel processo, al popolo italiano ?; anche se alla fine è andata così, perchè come sappiano il Pacciani è "de cuius". Saluti.

    Report

    Rispondi

  • fdrebin

    14 Febbraio 2012 - 11:11

    E' sempre un piacere discutere con te. Un conto e' criticare una legge quando fa danni evidenti (come faccio io). Un conto e' rispettarla e farla rispettare comunque (come fa un giudice quando fa il giudice). Un conto e' infrangerla (come fanno i delinquenti). Per quanto riguarda i magistrati delinquenti che la fanno franca, questi sono soggetti alla legge come tutti. Si indagano, se ci sono le prove di dolo si processano e molte volte si condannano, almeno cosi' mi risulta (chiedere a Metta, Papa, Carnevale e altri). Anche se credo tu ti riferissi ad altro. Il problema e' che a causa del bombardamento mediatico degli ultimi 20 anni si tende a assegnare un colore alle toghe in base al colore politico di chi indagano. E si tende a credere troppo facilmente che siano dei delinquenti (senza mai denunciarli portando magari delle prove del presunto dolo) quando magari fanno solo il loro mestiere.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    14 Febbraio 2012 - 09:09

    Mi stupisce che un difensore della legalità critichi una Legge dello Stato.Non dicevi proprio tu che le Leggi si rispettano?A proposito di delinquenti che la fanno franca,non pensi che ci sono parecchi Magistrati tra quelle persone?

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    14 Febbraio 2012 - 09:09

    Per quanto ne so, credo che si possa tranquillamente pensare che qualcuno sia un delinquente anche senza condanna passata in giudicato e, per quanto mi riguarda, io lo penso anche di tanta gente che la magistratura si guarda bene, per motivi per me insondabili (si fa per dire), dall'indagare. Colgo l'occasione per ribadire che io MAI ho avuto fiducia nella giustizia terrena, e tanto meno in quella italiana, e, pertanto, compatisco coloro che dicono di averne, specie nel caso che (essendo accusati o vittime di reati) siano costretti a farlo da sfortunate circostanze.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog