Cerca

Foggia, immigrati e paesani

viaggiano su due bus diversi

Foggia, immigrati e paesani
Due fermate, due linee dell'autobus. Una per gli immigrati, uno per i paesani. Lo ha deciso l'azienda di trasporto di Foggia, perché lì a Borgo Mezzanone ogni giorno era una lamentela, ogni sera una rissa. Finché un autista, una brutta notte, non è stato malmenato. C'è un centro di accoglienza, nei paraggi, lì a Borgo Mezzanone, e tutti, immigrati e residenti, salivano finora sugli stessi mezzi della linea 24, che fa capolinea alla stazione. Da lunedì, invece, per gli immigrati non cambierà nulla, ma la gente del posto potrà prendere l'autobus da un'altra parte poco più in là, in via Galliani. La decisione è stata presa d'accordo con la prefettura. Poco politicamente corretta, ma ai foggiani non importa: l'essenziale è che sia pratica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • linobrunetti

    03 Aprile 2009 - 09:09

    Il Borgo Mezzanone era un borgo di contadini e agricoltori che creava ricchezza per il borgo e per la Provincia di Foggia. Con l'abbandono delle terre si era quasi spopolato, finché per la relativa vicinanza del capoluogo Foggia, si era rivitalizzato perché molti impiegati preferivano abitare al Borgo per la disponibilità di case anche a buon prezzo. Poi sono arrivati gli extra comunitari per il lavoro nelle campagne ed hanno occupato le case coloniche abbandonate. Alla fine, vi sono stati mandati gli extra comunitari da Lampedusa e da altri campi strapieni ed è incominciata la guerra. Si perché all'interno delle varie etnie si crea una specie di mafia e di controllori-caporali, in lotta con le altre etnie, anche per motivi razziali e/o religiosi. Incidenti continui, specie dopo libagioni alcoliche e a farne le spese è la minoranza italiana, derisa, offesa e dileggiata in casa. Qualcuno faccia una inchiesta!

    Report

    Rispondi

  • LuciaRosi

    03 Aprile 2009 - 09:09

    Non solo vogliono venire a dispetto della maggioranza dei cittadini italiani che non li vogliono.non solo ci costano un occhio della testa, non solo "i buonisti armiamoci e partite" li fanno venire e poi li lasciano nelle costole ai disgraziati italiani che devono sorbirseli fianco a fianco,sopportare la delinquenza, le risse continue, ma non siamo neppure liberi di evitarli!!! Quindi ben venga la decisione della prefettura di Foggia di riservare ai residenti di quel quartiere un autobus tutto per loro!!

    Report

    Rispondi

blog