Cerca

La Gdf prova a rovinare il Festival

Controlli a tappeto delle Fiamme Gialle in bar, negozi e ristoranti nel centro della città a una manciata di minuti dall'inizo della kermesse

La Gdf prova a rovinare il Festival

Nel giorno del via al 62 Festival della canzone la finanza si spende in un blitz proprio a Sanremo: controlli a tappeto in bar, ristoranti e negozi del centro. La linea dura dell'agenzia delle Entrate, Attilio Befera, coinvolge dopo Cortina, Portofino, Milano e Roma anche la città della kermesse canora nel suo giorno più importante. L'operazione si è svolta nel pieno centro della città ligure e impegnava agenti della Guardia di Finanza per il controllo del regolare rilascio di scontrini e ricevute da parte dei titolari di esercizi pubblici, soprattutto bar e ristoranti. Secondo quanto si è appreso, però, l'attività dei finanzieri non presenta le caratteristiche di un vero e proprio "blitz", poiché i controlli sono stati effettuati in maniera discreta anche da militari in abiti civili. Nel dettaglio le verifiche si sono concentrate soprattutto in via Matteotti, tra il teatro Ariston dove si svolge il Festival e nell'area del Casinò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • highlander5649

    15 Febbraio 2012 - 11:11

    se non si interviene strutturalmente con una seria riforma fiscale è inutile distogliere personale addetto ai controlli su esvasioni fiscali internazionale per dirottarli in località vip. va da sè che se vi è un passa parola tra commercianti il blitz è inutile . . se non si crea un conflitto di interessi tra acquirenti e commercianti.. ogni discorso è fatuo...il sistema fiscale italiano nonostannte gli apporti normativi massicci è EURO O DEL 1972/1973 quindi è come viaggiare su una vecchia fiat 127 (con tutto il rispetto per questo tipo di autovettura) se di desse l'opportunità di una detrazione del 25% in luogo delle detrazioni unitamente all'uso escclusivo di cartedi credito o assegni, il ministero delle finanze avrebbe un esercito di *collaboratori* a costo zero. perchè non provare? ci vuole un altro secolo?

    Report

    Rispondi

  • sorpasso

    14 Febbraio 2012 - 23:11

    Condivido il blitz della Guardi di Finanza ma deve far visita anche ad alberghi e dentisti. Sono vecchio e non ho quasi mai ricevuto una fattura da un dentista e MAI da un albergatore.

    Report

    Rispondi

  • nicofree

    14 Febbraio 2012 - 22:10

    Questi blitz servono a poco o niente, anche perchè appena finirà il "sfestival" (ma c'è ancora gente che lo guarda?) ritornerà tutto come prima...... Della serie: piuttosto di niente e meglio piuttosto....

    Report

    Rispondi

  • incredula

    14 Febbraio 2012 - 21:09

    Qualcuno si è fatto furbo! Era ora....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog