Cerca

Meno militari e meno caccia La Difesa si dà un taglio

Resteranno a casa 43mila soldati e il 30% di ammiragli e generali. Rivisto il Joint Strike Fighter: 90 velivoli invece che 130

Meno militari e meno caccia La Difesa si dà un taglio

Meno militari e meno caccia F-35. I tagli hanno colpito anche la Difesa. Il ministro Giampaolo Di Paola ha spiegato alle commissioni Difesa congiunte di Senato e Camera che oggi ci sono 183mila militari e 30mila civili nella Difesa: occorre scendere progressivamente, verso 150mila militari e 20mila civili, con una riduzione di 43mila unità. L'obiettivo, ha spiegato Di Paola, "si potrà raggiungere in dieci anni o poco più attraverso la riduzione degli ingressi del 20-30%, la mobilità verso altre amministrazioni, l'applicazione di forme di part time". Per ammiragli e generali, ha aggiunto, "ci sarà una riduzione superiore del 30%'. È un percorso doloroso ma inevitabile". In 5-6 anni, inoltre, ha rilevato, "ci sarà anche una riduzione del 30% delle strutture della Difesa".

Per quanto riguarda i caccia F-35 verranno ridotti da 131 "a 90 velivoli, con una riduzione del 40%» rispetto alla commessa originaria". "È stato rivisto il programma dei Joint Strike Fighter", ha spiegato il ministro al Senato e la modifica ha consigliato "da un punto di vista operativo e di sostenibilità economica l'acquisto di 90 velivoli, con un'importante riduzione di 40" caccia. "Joint Strike Fighter - rimarca Di Paola - è il miglior velivolo areo-tattico in via di sviluppo. Un areo di avanzata tecnologia che è nei programmi di ben dieci Paesi. È una scelta che permette di ridurre da tre a una le linee aero-tattiche . Consentirà una straordinaria semplificazione operativa dello strumento militare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alejob

    16 Marzo 2014 - 17:05

    Una volta l'Italia è stata invasa dai TARTARI. ora i Tartari vogliono un pezzo della CRIMEA. I Turchi in Germania vogliono una loro REGIONE , I Negretti in Francia come in Inghilterra vogliono la loro Automia. Prepariamoci anche in Italia a non avere la nostra difesa e quando sarà il momento gli INVASORII, ci cacceranno fuori CASA.

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    15 Febbraio 2012 - 12:12

    invece di tassare i pensionati bisognava annullare ordine di tutti 13o aerei che non servono anulla come mai abbiamo piu ammiragli che navi e generali che carri a cosa servono questi inutili soggetti ma lamagistratura intervenga per vedere se qualcuno ha approfittato dell'appalto dei 130 aerei ci tengono troppo i militari a questo ordine :sono sicurio che sono andati a spasso per mesi anostre spese con questa scusa occorrerebbe piu controlli nelle caserme anche li la guardia di finanza ne vedremmo delle belle

    Report

    Rispondi

  • indignata.it

    15 Febbraio 2012 - 12:12

    PULMAN militari per accompagnarli al lavoro e riaccompagnarli a casa,spesso un solo passeggero!idem dicasi per accompagnare loro e le loro famiglie al mare,stabilimenti belneari riservati,con personale militare .Questi graduati si fanno accompagnare anche a prendere il caffè al bar a due passi dalla caserma,e fanno aspettare fuori l'attendente! scorte,case.autoblindate,ecc.tutto a spese nostre!! E' un fardello che non possiamo più sopportare.BASTA PRIVILEGI! ogni lavoratore va al lavoro con i propri mezzi e i servizi li paghiamo a caro prezzo,è inclusa anche la loro quota.E di tutti i ragazzi che hanno rovinato ,ne vogliamo parlare? GENERALI E SIMILI vivono nel sottobosco,ne combinano di tutti i colori e occultano tutto!!si inventano guerre di continuo per il solo gusto di comandare, spesso sono incapaci e fanno solo danni, giocano con vite umane! i militari sono volontari ,che siano trattati come tutti i cittadini,ne avremo tutti dei vantaggi!!! e mi diventeranno più simpatici!

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    15 Febbraio 2012 - 12:12

    Quando l'ho fatto io serviva soltanto a permettere a una quantità enerme di persone di star bene alle spalle dei militari di leva. Ho visto rubare di tutto tranne i carri armati, perchè servivano a consumare benzina stando fermi. Poi la benzina in qualche modo veniva "usata"! Ci sono così tanti generali che basterebbero da soli a formare l'Esercito Italiano. Massimo rispetto per i caduti, ma le nostre missioni all'estero spesso sono ridicole con certe regole (vedi Libano). Tagliare, ma anche riorganizzare per diventare credibili e non "fucile e mandolino".

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog