Cerca

Maestra all'asilo col coltello per far stare buoni i bimbi

Choc a Firenze: "State camminando sul filo del rasoio" diceva ai piccoli. Se rovesciavano l'acqua, gliela faceva leccare da terra

Maestra all'asilo col coltello per far stare buoni i bimbi

Mostrava ai bambini un coltello invitandoli a «non camminare sul filo del rasoio» altrimenti chissà cosa poteva succedere e li minacciava perchè non facessero cadere un bicchiere d'acqua perchè li avrebbe costretti ad asciugare il pavimento con la lingua. Sono solo alcuni degli episodi alla base delle accuse di maltrattamenti e di sequestro per persona nei confronti di una maestra di un asilo fiorentino che ora il gip di Firenze dovrà decidere se rinviare a giudizio.

È quanto riferisce oggi il quotidiano La Nazione che ricostruisce la vicenda nata nel 2010 e venuta alla luce solo adesso. L'allarme sarebbe stato dato dalle famiglie di alcuni bambini dell'asilo che avevano notato comportamenti strani dei piccoli: uno di essi, quando qualcuno si avvicinava per accarezzarlo, si riparava il viso e la testa per paura di essere picchiato. Le percosse, o la minaccia di esse, sarebbero state infatti uno dei sistemi per tenere buoni i bambini. Sempre secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri, non sarebbero mancate le minacce di far mangiare il sapone ai bambini o di chiuderli in uno stanzino buio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    16 Febbraio 2012 - 18:06

    forse viene fatto pure un piacere,ma ho quasi certezza che quelle creature,non hanno diverso trattamento dai figli degli altri

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    16 Febbraio 2012 - 17:05

    Tutto questo andrà in una bolla di sapone come tutto è in Italia, tanto can can e dopo niente. Mettiamoci a mente che la giustizia in italia non esiste. Unica cosa semplice e reale è questa: lasciare quella signora 5 minuti in una stanza chiusa con le mamme di questi bimbi, ma una alla volta. Son sicura che giustizia sarebbe fatta. E avrebbero assolutamente ragione. Credo e son fermamente convinto che tutti gli educatori dalle prime scuole all'università ogni anno debbano fare una visita medica psicologica e psichiatrica, stanno venendo alla luce troppi casi di maltrattamento.Pensiamo che i figli in età scolare è quasi più il tempo che passano con loro che con i genitori. Ci vogliono garanzie. Gli addetti che non vogliono fare la visita licenziati. Nelle attività private una persona quando viene assunta è obbligato a far visita medica......trattamento uguale.

    Report

    Rispondi

  • ortensia

    16 Febbraio 2012 - 14:02

    Una volta era la regola. Quante volte sono stata messa in gastigo in ginocchio davanti a tutti da una maestra considerata brava che in realta' dormiva in classe e se facevamo rumore ci picchiava anche. Ma queste sono storie di altri tempi,Allora i genitori davano sempre ragione ai maestri. Adesso non e' piu' cosi' per fortuna. Bisognerebbe mettere una telecamera in ogni classe e anche nei bagni.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    16 Febbraio 2012 - 13:01

    Come è possibile lasciare circolare queste bestie tra i bambini, nessuno vede mai niente?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog