Cerca

Dopo il no alle Olimpiadi Alemanno chiama Monti

Prima il rifiuto del governo a firmare per le Olimpiadi, poi sindaco scrive al prof: "Aiuto per infrastrutture e trasporti"

Dopo il no alle Olimpiadi Alemanno chiama Monti

Una lettera al premier Mario Monti con un elenco dei problemi di Roma. Il sindaco Gianni Alemanno l'ha scritta, dopo il no del governo alle Olimpiadi 2020, per spiegare al presidente del Consiglio che Roma ha nodi strutturali veri e reali che non devono essere coperti dalle polemiche. "Una parte importante dei problemi della città deve essere affrontata e risolta con il decreto su Roma Capitale. Le Olimpiadi erano un'ottima occasione per far finanziare le opere in larga parte dai privati". Parlando delle infrastrutture necessarie per la Capitale, Alemanno ha citato l'ampliamento dell'aeroporto di Fiumicino, il completamento della metropolitana, i problemi del trasporto pubblico locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    18 Febbraio 2012 - 12:12

    invece anche lui si è dimostrato di una pochezza incredibile. se scegliessimo politici di ogni livello fra semplici cittadini forse avrebbero più capacità,serietà,dignità,onestà.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    17 Febbraio 2012 - 18:06

    Spetta che ti schiacciamo il formaggino, poverino

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    17 Febbraio 2012 - 16:04

    Nomen omen. Alè..magno, invece no, ora senza quattrini non posso più magnare.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    17 Febbraio 2012 - 15:03

    E continuano a non capire o a far finta di non capire che stiamo con il cappio al collo,basta una spinta al trespolo dove stiamo poggiati con le gambe che esso si stringerà, giugulandoci. Le nostre condizioni economiche sono al lumicino e le circostanze attuali impongono sacrifici ed economie di guerra.Eppure gente come Alemanno ,che io vedo più come clown circense che come sindaco ed uomo politico,va in cerca di guai per sè e per gli italiani. Vuole ancora alimentare,con la scusa delle olimpiadi,il fuoco fatuo degli sperperi che immancabilmente si perpetrano quando si presenta l'occasione ,specie nelle opere pubbliche.Vedi il terremoto recente dell'Aquila,vedi il giubileo sindaco Rutelli,vedi i campionati di nuoto,vedi..Allora vista la testardaggine di certi crani a tenuta stagno,si consiglia di inviare questi personaggi nefasti presso un guru indiano ,per fare pratiche spirituali allo scopo di rinsavire.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog