Cerca

Ragazzo stuprato da un uomo "Falso, volevo esami gratis"

Disse di essere stato violentato e poi rapinato in un parcheggio di scambisti. Balle: voleva una visita senza pagare

Ragazzo stuprato da un uomo "Falso, volevo esami gratis"

La notizia del ragazzo struprato e rapinato da un uomo in parcheggio di scambisti di Limenza, vicino Padava, aveva sconcertato gran parte dell'opinione pubblica. Il giovane aveva raccontato alla polizia che un uomo, dopo avergli offerto la moglie per una prestazione sessuale, aveva voluto 500 euro, e, dopo il rifiuto della vittima, lo aveva violentato. Ora la svolta. A quanto si apprende, il ragazzo si sarebbe inventato tutto solo per poter fruire gratis degli esami diagnostici. Il giovane si era sì recato al parcheggio di scambisti, ma aveva consumato il rapporto con l'uomo volontariamente. Dopo si era diretto in ospedale, preoccupato di aver contratto qualche malattia sessuale visto che il rapporto avuto con l'uomo non era protetto. Il ragazzo ora è indagato per simulazione di reato e procurato allarme.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    17 Febbraio 2012 - 23:11

    i nobili e preziosi rom non hanno mica bisogno di false accuse, i danni alla società li sanno fare benissimo da soli e molto realmente.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    17 Febbraio 2012 - 19:07

    i rom:ma sta diventando una moda?

    Report

    Rispondi

  • migpao

    17 Febbraio 2012 - 19:07

    se andava da Niki l'esame al retto lo riceveva gratis, è l'unico esame che funziona bene nella sanità pugliese.

    Report

    Rispondi

  • PETTIROSSO

    17 Febbraio 2012 - 19:07

    mi sembra sufficiente?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog