Cerca

Sesso nei bagni a scuola sospesi due quindicenni

Un giorno a lui, 4 alla ragazza "rea" pure di essere entrata nel bagno dei maschi. I 2 smascherati su Facebook

Sesso nei bagni a scuola sospesi due quindicenni

Due ragazzini di 15 anni sono stati sospesi da scuola perchè "pizzicati" a fare sesso nei bagni della scuola. I due sono stati scoperti via social network. Sembra infatti che la coppia sia stata sorpresa da un ragazzo che ha raccontato la vicenda su facebook. In pochi minuti, come riporta il quotidiano «il Giornale di Vicenza», la rete si sarebbe riempita di commenti portando la notizia, involontariamente, fino al preside. Immediata una lavata di capo accompagnata da sospensione: un giorno per il ragazzo e quattro per la ragazza con l'aggravante di essere entrata nel bagno dei maschi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    23 Febbraio 2012 - 12:12

    il preside è entrato a gamba tesa nel ridicolo . da dove arriva signor preside? dalla tunisia ? la punizione è alla pari , ma al solito i maschi hanno sempre ragione . puttane le une e troioni gli altri ma con comprensione . 50 anni fa , nel mio istituto eravamo in poche ragazze , dalla prima alla quinta forse eravamo in 15. durante l'intervallo delle 10 si ripassava la lezione vuoi per il compito in classe , vuoi per interrogazioni . bene il vecchio preside se ne è andato in pensione . con lui mai nulla di osceno . arriva da torino un vecchio preside napoletano . evviva , nessuno sta in classe tutti nei corridoi , e le ragazze ? tutte in portineria, capirai ma a napoli , 50 anni fa le studentesse erano tutte puttane ? o non andavano a scuola oltre la quinta elementare ?

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    19 Febbraio 2012 - 11:11

    Inserire subito nel decreto milleproroghe la trasformazione di tutti i bagni ,nelle scuole e non,in bagni UNISEX.

    Report

    Rispondi

  • aifide

    19 Febbraio 2012 - 10:10

    ci fosse un Ministro competente licenzierebbe immediatamente quel Dirigente scolastico per discriminazione sessista. Ma viale Trastevere, in ben altre faccende affacendato, ha appreso, forse, dai giornali la notizia. Quanto ai provvedimenti disciplinari, chi ha irrogato la sanzione? A norma delle vigenti disposizioni, solo il Consiglio di classe può irrogare sospensioni dalle lezioni fino a 15 giorni, non certo il Dirigente scolastico che NON ha tale potere tra le sue prerogative. E allora?

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    19 Febbraio 2012 - 01:01

    serve più morale, più rigore e dignità. Specie in campo sessuale, in cui stiamo diventando cani piuttosto che uomini. E non ragliate di repressione e bigottismo, avete rotto voi del "tutto permesso". La società è uno schifo conformista e schiavo delle più basse pulsioni per questo. Troppa libertà porta agli eccessi e con gli eccessi le cose belle, secondo me, si banalizzano, diventano un must, una routine, un conformismo. Svuotati di tutta la discrezione, l'attesa, il gusto, il sentimento... E poi - e non esagero - matrimoni instabili che vanno in vacca, famiglie spazzatura, relativismo morale ---> figli peggiori dei pessimi genitori. E così via.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog