Cerca

"Ho abortito per il naufragio" Ma non era sulla Concordia

La vicenda svelata da 'Striscia la Notizia': una coppia affermava di essere sulla nave affondata al Giglio. Tutto falso, anche la loro identità

"Ho abortito per il naufragio" Ma non era sulla Concordia

Dopo la vicenda del prete anti-Cav che disse di essere in ritiro ma che si trovava sulla Concordia naufragata, ecco la storia di una donna che ha denunciato di aver abortito a causa del naufragio della nave della Costa, che ha raccontato attimo per attimo i momenti del disastro, che chiedeva un milione di risarcimento ma che, come il prete, a bordo della Concordia non c'era. Né lei né il suo compagno, infatti, erano sulla nave naufragata all'Isola del Giglio. La vicenda è stata scoperta e rilanciata dal programma di Canale 5, Striscia la Notizia, che ha fatto luce su questa ridicola montatura. Si è infatti scoperto che l'identità dei due presunti naufraghi sarebbe falsa. La società Costa Crociere ha fatto sapere che segnalerà alla magistratura l'episodio denunciando la coppia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LADONNADISION

    23 Febbraio 2012 - 17:05

    la colpa è di quei figli di puttana che si millantano per essere quelli che non sono, e che sfruttano una tragedia come la Concordia per spillar quattrini!!!! Alla gogna dovrebbero esser messi, loro e quella parvenza di avvocato che si è prestato a simile sconcio.

    Report

    Rispondi

  • PartitoDemagogico

    19 Febbraio 2012 - 11:11

    Sono i giornalisti. Sbattono sempre la notiziona sensazionale per fare ascolti senza MAI verificare un c****. Di destra o di sinistra. Ma per essere iscritto all'albo basta essere dei cacciaballe qualunque? Possibile che non esista un qualcosa che dica che prima di scrivere occorre avere uno straccio di prova?

    Report

    Rispondi

  • louiscicca

    19 Febbraio 2012 - 10:10

    bisognerebbe denunciare per primo l'avvocato,,, bella figura per l'ordine, perchè da come si evince non ha mai smascherato i falsi interlocucori. oggi la gente pensa di fare i soldi truffando e sperano di farla franca, poi ci rimettono le persone che hanno subito il vero danno. perche non scrivete i nomi e la citta? saluti

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    19 Febbraio 2012 - 07:07

    l'avvocato dei due pare che abbia "assistito" altra gente in altrettante dubbie situazioni ..... va bene, il "che cosa non si fa per la pubblicità in televisione" !!!! ... ma il Consiglio dell'Ordine non interviene per esaminare la posizione di questo soggetto ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog