Cerca

Melania, negati i domiciliari Parolisi resta in carcere

Il tribunale di Teramo ha negato la concessione degli arresti domiciliari per Parolisi. Il 12 marzo l'udienza per il rito abbreviato

Melania, negati i domiciliari Parolisi resta in carcere

Il gip del tribunale di Teramo, Marina Tommolini, ha negato la concessione degli arresti domiciliari per Salvatore Parolisi. Lo ha deciso stamane, respingendo la richiesta degli avvocati difensori del caporalmaggiore accusato dell’omicidio della moglie Melania Rea, avvenuto il 18 aprile scorso a Ripe di Civitella (Teramo). Parolisi, dovrà dunque attendere nel carcere di Teramo l’udienza del 12 marzo, quando si deciderà se accogliere la richiesta di giudizio abbreviato condizionato a una nuova perizia medico-legale sull'ora della morte, così come richiesto dai difensori del militare, Valter Biscotti e Nicodemo Gentile.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog