Cerca

A Courmayeur incassi su del 176% A Cortina uno su 4 senza scontrino

Nella località valdostana incassa magicamente lievitati del 32% dopo il blitz della Finanza, e nel bellunese fuorilegge il 24,4% degli esercenti controllati

A Courmayeur incassi su del 176% A Cortina uno su 4 senza scontrino

Ancora qualche settimana e qualche blitz in grandi città e località turistiche, e poi sarà possibile fare una vera e propria classifica dell'evazione fiscale made in Italy. L'Agenzia delle Entrate, oggi, ha reso noti i risultati dei controlli effettuati sulle attività commerciali (bar, ristoranti, alberghi, negozi) sabato scorso a Courmayeur, paradiso valdostano delle settimane bianche. Ebbene, nella località all'ombra del Monte Bianco (dove i 70 funzionari del Fisco hanno effettuato i controlli in 33 esercizi commerciali tra ristoranti, bar e negozi), gli incassi sono in media "magicamente" lievitati del 32% rispetto al sabato precedente, con picchi del 176%. Oltre a ristoranti, bar e negozi nel centro, i funzionari del Fisco hanno fatto controlli con gli sci ai piedi nelle baite sulle piste. In alcuni esercizi sono state riscontrate diverse irregolarità relative al mancato aggiornamento dei registri dei corrispettivi e alle incongruità con le dichiarazioni presentate ai fini degli studi di settore (per esempio, numero dei beni strumentali comunicati: tavoli, sedie, tipologia di attività diversa da quella effettivamente svolta, ecc.). In un solo locale è stata poi rilevata la presenza di un lavoratore in nero. La località sciistica valdostana ha fatto comunque meglio di Milano, dove in seguito ai controlli effettuati nelle vie dello shopping e della movida erano emersi incassi superiori del 44%, e di Cortina, dove durante le vacanze natalizie le punte di aumenti hanno toccato il 300%. In fondo alla classifica della "vergogna fiscale "Napoli, dove le punte d'aumento d'incasso hanno toccato addirittura il 985% e 4 negozi su 5 sono risultati non in regola nell'emissione degli scontrini fiscali.

Cortina - Nello scorso fine settimana la Guardia di Finanza è tornata a Cortina dov'era stata durante le vacanze natalizie. C'è stato un nuovo blitz nelle località turistiche invernali delle Dolomiti, in provincia di Belluno: le fiamme gialle hanno controllato 86 esercizi commerciali, tra cui anche quelli operanti sulle piste da sci, elevando un totale di 21 multe per mancata emissione dello scontrino, una percentuale di incidenza pari a una su quattro (il 24,4%). Questa volta l'operazione non si è concentrata solo sulla nota località ma ha riguardato anche altri centri del bellunese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    23 Febbraio 2012 - 17:05

    piu piccole,del numero più ridotto degli esercizi controllati,in effetti,la percentuale non è minima e comunque SCHELETRI NEGLI ARMADI,ci sono dappertutto.I perfettini,non ci sono a nessuna parte.ETUTTI,PAGASSERO!!

    Report

    Rispondi

  • roda41

    23 Febbraio 2012 - 17:05

    ti rendano conto di quale folle sindrome ossessivo-compulsiva ,siano vittime i nordisti.Vai e sorpassa

    Report

    Rispondi

  • blues188

    21 Febbraio 2012 - 15:03

    Sicuramente satanik si riferisce al controllo fatto a Napoli. In tal caso condivido, anche se il suo commento è tardivo.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    21 Febbraio 2012 - 14:02

    Lei (come sempre) confonde volutamente le notizie e (come sempre) altera a proprio piacimento. A Napoli l'evasione accertata è dell'82 per cento e il risultato dell'inasso mancato è lievitato del 950 %. (NOVECENTOCINQUANTA)! Al Nord (dove si evade per necessità di sopravvivenza, pena il morire di fame, si evade del 47%. Ma aggiungiamo che al Sud sono appena stati regalati 5,5 MILIARDI di euro (cifra con la quale è possibile ricostruire la California con porte e maniglie d'oro), sudati al Nord e spesi al Sud per inezie mafiose et similia. Quindi il Sud non è autorizzato ad evadere, il Nord si e ampiamente. Ma bruno osti, lei è capace di intendere e di volere?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog