Cerca

Roberta La moglie del banchiere più potente d'Italia sventola la bandiera dell'anti-casta

La signora Nagel (ad di Mediobanca) incalza Monti: "E i tagli alla Casta?". Ma lei è l'emblema della casta dei banchieri

Roberta La moglie del banchiere più potente d'Italia sventola la bandiera dell'anti-casta

Dopo l'incontro di Mario Monti con la comunità finanziaria a Piazza Affari di lunedì, l'amministratore delegato di Borsa Italiana lascia che la platea rivolga le domande al premier. Il primo a parlare, riferisce un articolo di economiaweb.it, è Lamberto Cardia. Ma poi prende Parola Roberta Furcolo: non si qualifica, si limita a dire soltanto nome e cognme. Quindi la domanda: "Nell'agenda di governo si prevede di attaccare la casta e ridurre il peso della macchina dello Stato?". Poi aggiunge: "Non cercate troppo il consenso delle parti sociali..."

La signora Nagel - A rendere paradossale l'intervento il fatto che la pasionaria anticasta che ha cercato di mettere alle strette Monti, imponendogli di tagliare i privilegi, è Roberta Furcolo, la moglie di Alberto Nagel, niente meno che amministratore delegato di Mediobanca e vicepresidente di Assicurazioni Generali. Insomma, una delle coppie più inserite e più pesanti della scena salottiera milanese, quella in cui si discute di alta finanza.

Casta contro Casta - La paladina dell'anticasta è anche una manager: prima lavorò in Intesa Sanpaolo, mentre oggi è responsabile dello sviluppo corporate di Aon. L'articolo di economiaweb.it prosegue spiegando che Aon è oggi guidata in Italia da Carlo Clavarino, consigliere di Banca Esperia, isituto partecipato da Mediobanca le cui relazioni esterne sono state affidate a Erica Nagel, la sorella di Alberto nonché cognata della pasdaran Roberta. Piuttosto paradossale: la qunitessenza della casta dei banchieri che protesta contro la casta della politica...

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto57

    22 Febbraio 2012 - 07:07

    "siamo tutti gay con il culo degli altri" non hanno ritegno

    Report

    Rispondi

  • corindia

    21 Febbraio 2012 - 20:08

    Ma veramente questa signora dall'invidiabile posizione economica fa le pulci a quelli che si trovano in posizione pressoche' analoga alla sua? Beh, stando cosi' le cose e' come se il barbone insediatosi in un anfratto della stazione se la prendesse con un suo consimile che sta a pochi metri da lui....Assolutamente paradossale e in ogni caso tutto intentato solo per far notizia e rendersi visibile alla pubblica opinione, tanto per far qualcosa di diverso....altrimenti che noia!!!

    Report

    Rispondi

blog