Cerca

Mentana si schiera con Formigli "Fiat controlla i cronisti"

Il direttore del tg La7 commenta la condanna inflitta all'ex pupillo di Santoro: un potere forte abituato ad avere stampa amica

Mentana si schiera con Formigli  "Fiat controlla i cronisti"

Enrico Mentana continua a commentare la sentenza del Tribunale civile di Torino che ha condannato Corrado Formigli a pagare 7 milioni per una servizio sulla Fiat Mito durante la tramissione Annozero di Santora.  In un'intervista al Fatto Quotidiano il direttore del Tg La7 dice: la Fiat è mal abituata. Nel settore automobilistico si fanno sempre le recensioni incrociate meno che in Italia. Mi trovi una stroncatura della Stilo se ci riesce". E Mentana cita una battuta circolava nelle redazioni negli anni Ottanta: "Invece di chiamare la Hertz telefonate all'ufficio stampa della Fiat. Ma magari la Fiat di allora fosse stata la Hertz. Alla Hertz le macchine le paghi. L'abitudine al comodato gratuito invece era generalizzata. I miei colleghi prendevano macchine in prestito senza pagare. Una cosa ridicola, francamente ridicola. Un altro tipo di commercio a chilometri zero . I giornalisti sono stati e sono ancora una categoria disponibile". Insomma il direttore delinea un sistema dove la Fiat ha in qualche modo il "controllo" della stampa italiana.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lupok21

    24 Febbraio 2012 - 17:05

    I signori sono pregati di passare alla cassa. Grazie

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    24 Febbraio 2012 - 17:05

    caro mentana, metti in dubbio l'integrità morale dei giudici?? guarda che l' ANM ti guarda!!!!!!!!!!!! vuoi entrare anche tu nella black list?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    24 Febbraio 2012 - 13:01

    Caro Mentana, caro Formigli e caro Luca Palamara (Presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati) una ben strana pretesa vi accomuna tutti. Quando sbagliate o quando sbaglia uno degli affiliati alle vostre corporazioni (giornalisti e magistrati) pretendete di non pagare. Tutto dovrebbe finire a tarallucci e vino e chi è stato gravemente danneggiato dai vostri errori marchiati dovrebbe restarsene in silenzio a leccarsi le ferite. Così non va. Non vogliamo più essere un popolo di pecoroni soggetti alle prepotenze delle vostre Supercaste. Anche per voi deve valere il principio valido per tutti del chi rompe paga! Accomodatevi alla cassa per favore e mettete le mani al portafoglio.

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    24 Febbraio 2012 - 12:12

    È facile fare un servizio e sparare contro qualcosa o qualcuno, ma le prove ci sono o sono sempre e solo supposizioni? Gia il tribunale di Milano condanna per supposizioni Berlusconi e non per prove, così pare il servizio contro la Fiat. La domanda è, ma ciò che è stato detto contro la MiTTo è provato o sono solo supposizioni. Facile per Mentana stare con Formigli, è un collega.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog