Cerca

Sanità, appalti, falsi invalidi Ecco l'Italia sprecona

Dall'Università che paga i prof anche se non fanno lezione, alla malasanità della Calabria fino ai falsi malati napoletani

Sanità, appalti, falsi invalidi Ecco l'Italia sprecona

Dall'Università che paga il prof anche se non fa lezioni, i dieci milioni in Albania per l'ospedale mai finito, i ritardi e costi triplicati per la metro di Roma, la malasanità calabrese e i falsi invalidi napoletani: è la fotografia dell'Italia degli sprechi così come emerge dalle relazioni della Corte dei Conti. Ne dà conto il quotidiano Repubblica: "non c'è solo la corruzuione, fenomeno recreduescente denunciato dai magistrati contabili, ma c'è anche una gestione improvvisata che, come dice il procuratore campano Tommaso Cottone, può andare oltre la malafede e che vale una somma non quantificabile ma enorme." Ecco una sintesi dei più casi più macroscopici di sprechi:

In Liguria è l'assenteismo l'ultima frontiera esplorata dai controllori dei conti pubblici: la Corte dei Conti ha indagato sull'effettiva presenza nelle aule di un gruppo di docenti universitari, alcuni dei quali con studi professionali in altre città.  C'è poi l'inchiesta è quella su alcuni funzionari dell'Inail che avrebbero rilasciato false attestazioni di esposizione all'amianto a lavoratori alla ricerca di benefici previdenziali o assistenziali.

Calabria - Ci sono i 300 milioni di buco per la malasanità: soldi sprecati per assunzioni ingiustificate, risarcimenti ai familiari di pazienti morti per errori medici.

C'è la Lombardia dove a parte la corruzione ci sono sprechi inspiegabili come quello o evidenziato dal procuratore regionale della Corte dei Conti Antonio Caruso, che cita il caso Sogemi: gli ex dirigenti della società municipalizzata che gestisce l'Ortomercato sono accusati di non aver incassato dai grossisti i crediti per i canoni di concessione nonostante le sentenze sui contenziosi dessero loro ragione.

In Friuli Venezia Giulia la magistratura contabile ha indagato sui 430mila euro di fondi regionali a favore di una radio privata per una campagna elettorale per la promozione turistica del Friuli.

Sicilia
- I giudici contabili siciliani, invece, denunciano che il presidente della Provincia di Palermo, Giovanni Avanti,  per uno staff di collaboratori dal costo
di un milione.

Campania
- Nel 2011 i giudizi risarcitori per le pratiche di invalidità false in Campania hanno raggiunto la cifra-record di 2,5 milioni di euro. Ma all'attenzione dei magistrati contabili c'è anche la gestione dei rifiuti. L'ex sub-commissario Giulio Facchi è stato condannato a pagare 5,4 milioni per "l'inutile stabilizzazione di Lsu destinati alla raccolta differenziata". Ma una "gestione della cosa pubblica improvvisata, che va oltre la malafede" (parole del procuratore Tommaso Cottone) si estende alla formazione professionale: nel mirino finiscono i corsi-fantasma presso la sovrintendenza archeologica organizzati a Pompei.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    29 Febbraio 2012 - 01:01

    che hanno scoperto.E capisci a me che voglio dire con acqua calda

    Report

    Rispondi

  • perfido

    28 Febbraio 2012 - 10:10

    la Corte dei Conti porta a conoscenza il popolo italiano, di tutto questo schifo che, dai tempi di "e io pago" esisteva già. Benissimo, subito un referendum per triplicare lo stipendio di queste eminenze grigie. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • brunom

    28 Febbraio 2012 - 05:05

    non servono a niente, il problema numero uno dell'Italia e' la magistratura che non combatte l'illegalita' diffusa perche' sono incapaci, politicizzati, negligenti e fannulloni. Poi bisogna esaminare la provenienza delle persone, la maggior parte della magistratura, pubblica amminstrazione e dei politici piu' influenti sono meridionali dove il senso civico e della legalita' e' molto piu attenuati rispetto al nord. Nessun pregiudizio nei confronti del sud, solo che bisogna dire le cose per quel che sono, altrimenti non si riuscira' mai a fare quei cambiamenti necessari.

    Report

    Rispondi

  • gianni bartoli

    28 Febbraio 2012 - 00:12

    Vorrei che qualcuno mi rispondesse a proposito dei FALSI INVALIDI scovati qua e là. Ovviamente fa ridere pensare di ricuperare somme ingenti già spese negli anni. La mia domanda: "NON SI SENTE MAI CHE VENGANO PERSEGUITI I MEDICI CHE HANNO CERTIFICATO TALI INESISTENTI INVALIDITA'. E' LI CHE BISOGNA COLPIRE CON LA RADIAZIONE DALL'ALBO PER LE FALSE CERTIFICAZIONI. Tutto il resto è una presa in giro. Grazie per una risposta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog