Cerca

Scopre l'amante del marito: le stacca un dito a morsi

Donna a giudizio per lesioni gravissime. La vittima si è costituita parte civile e chiede un risarcimento di 250.000 euro

Scopre  l'amante del marito: le stacca un dito a morsi

Tra moglie e marito non mettere il dito, dice un detto popolare. E' quello che avrà pensato una 52enne di Forlì che si è vista staccare letteralmente il dito dalla moglie dell'uomo con cui aveva una relazione clandestina. L'episodio è avvenuto due anni fa e il 25 maggio la donna, imputata dal pm Alessandro Mancini di lesioni gravissime, comparirà per l'udienza preliminare davanti al gip di Forlì Rita Chierici. La vittima, che si è costituita parte civile, ha prodotto certificati che attestano la menomazione e l'invalidità permanente, e chiede un risarcimento non inferiore a 250.000 euro. Il fattaccio avvenne nell'abitazione dei coniugi. Il marito aveva portato a casa l'amante convinto che non ci fosse nessuno. Peccato che la moglie, già sospettosa per alcuni comportamenti del coniuge, era nascosta nell'abitazione. Una volta sorpresi i due, la moglie si scagliò contro la rivale in amore a cui, dopo una violenta rissa, staccò il dito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    28 Febbraio 2012 - 17:05

    magari anche quelli che hanno parlato del falso invalido ultimo a varese e prima a padova e piacenza.Visto che fanno tutto i meridionali cosa fanno i nordisti?gli opinionisti settari e stop e niente altro ,che questo!

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    28 Febbraio 2012 - 14:02

    se mia moglie avesse un amante preferirei accopparlo, tanto più che mi costerebbe di meno !

    Report

    Rispondi

  • blues188

    28 Febbraio 2012 - 11:11

    Lei ha pienamente ragione. Però non ha considerato che ormai TUTTI i giornalisti sono meridionali e usano la loro 'lingua' per esprimere qualche concetto/parola/sintesi/idea/fatto. E poiché al Sud le lauree si regalano (e al Nord con tutti i prof meridionali che ci sono certi errori non lo sono più ma diventano cosa normale) così passano certi orrori linguistici che farebbero paura a Dracula

    Report

    Rispondi

  • laghee

    27 Febbraio 2012 - 18:06

    ... meno male che si è trattato solo di un ...dito!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog