Cerca

No-Tav attaccano Libero con petardi e fumogeni

Un gruppo di manifestanti si stacca dal corteo partito da piazza San Babila e raggiunge la nostra redazione. Scritte minacciose e insulti sul portone

No-Tav attaccano Libero con petardi e fumogeni

I No-Tav lo avevano promesso: "Sarà guerra". A innescare la loro rabbia l'incidente avvenuto lunedì mattina al leader del movimento, Luca Abbà, che si è arrampicato su un traliccio in Val di Susa e incalzato dai carabinieri che cercavano di farlo scendere è rimasto fulminato. Dopo la caduta è in gravissime condizioni. Secondo il movimento la colpa di quanto accaduto è delle forze dell'ordine, e sul web nel corso dell'intera giornata è montata la protesta. In molte città italiane sono state organizzate manifestazioni di solidarietà a favore di Abbà. A Milano il presidio dei No Tav era stato organizzato in Piazza San Babila per le 18, e circa due ore dopo una parte dei manifestanti ha raggiunto la redazione di Libero, bersagliata con petardi e fumogeni. Nel corso dei tafferugli è stata danneggiata una telecamera e il citofono del palazzo. La polizia ha respinto l'assalto dei No Tav, che hanno imbrattato il portone della redazione (nella foto). A scatenare la loro furia la posizione del nostro quotidiano, da sempre a favore della realizzazione dell'alta velocità.

I No Tav attaccano la redazione di Libero
Guarda le foto nella gallery

Attacchi hacker - Le proteste dei No Tav, a macchia d'olio, hanno coinvolto tutta Italia. A Roma sono stati bloccati i binari della stazione Termini e la polizia ha caricato i manifestanti. Disagi sono stati registrati anche negli scali ferroviari di Palermo e Bologna. Ma gli attacchi non si sono limitati a soggetti fisici: i No Tav hanno attaccato il sito della Polizia e quello dei Carabinieri, rendendoli irraggiungibili. L'attacco è stato gestito dalla rete Anonymous.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VermeSantoro

    28 Febbraio 2012 - 08:08

    Perchè un manipolo di esaltati deve scegliere anche per me ? Io la Tav la voglio e mi auguro che ci siano 10- 100 - 1000 cadute da traliccio come quella di ieri, perché non ci deve essere spazio per questi idioti a cui si da troppo spazio mediatico (immeritatamente). Andate a lavorare invece di protestare. Io vi manderei contro squadre armate della camorra a stanarvi altro che poliziotti .......

    Report

    Rispondi

  • lorella63

    28 Febbraio 2012 - 07:07

    O my good (12) marino43......il 43 stà per il tuo Q.I. immagino??!! complimenti per il discorso...non fà una piega! ah ah ;-))

    Report

    Rispondi

  • lorella63

    28 Febbraio 2012 - 07:07

    E certo.....un ignorante esaltato decide di salire su un traliccio di sua spontanea volontà ripeto...DI SUA SPONTANEA VOLONTA'!!! L'ignorante decide "autonomamente" di fare una ca@@ata e gli emeriti amici deficenti più ignoranti di lui mettono a terra e fuoco il mondo???? e gli emeriti deficenti più ignoranti di lui incolpano altri???? ma andate a fare la cacca! ma andate a lavorare....IDIOTI!

    Report

    Rispondi

  • granchio714

    28 Febbraio 2012 - 06:06

    ma vi chiedete come facciano questi per lo più nullafacenti , a potersi permettere tutti questi viaggi e trasferte?? io si e parlando con un ragazzo che fà l'autista , mi spieraga che i mezzi li mettono a disposizione ( pagati dalle nostre buste paga) cgl, cisl , e co. a colpi di decine di migliaia di euro ....... provate a mancare voi dal posto di lavoro , e poi vediamo chi vi copre!!! Dal 1945 , abbiamo smesso di essere Italiani Produttivi e rispettosi delle regole per cosa? per questo ? per vedere sempre più sanguisughe attaccate alla pelle della nostro povero stivale , che ormai perde ogni dignità difronte al mondo e a se stesso..... vedere queste scene fa male ,e guardare sogghignare gente come Di Pietro ,Camusso ecc. ecc. soddisfatti di avere sotto di loro tanti automi lobotomizzati , pronti a colpire il prossimo bersaglio e a di poco disgustoso , e poco importa che il nemico sia un Berlusca , un giornale , l'importante e darle un agnello sacrificale

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog