Cerca

Era della sorella di Napoleone la casa più cara d'Italia

In vendita per 45 milioni la villa reale di Marlia a Capannori, un paese in provincia di Lucca. Inglesi e russi i possibili acquirenti

Era della sorella di Napoleone la casa più cara d'Italia

Villa Reale di Marlia a Capannori, un paese in provincia di Lucca: è questa la casa  in assoluto più cara d’Italia, in vendita per 45 milioni di euro. È una delle architetture più prestigiose della Toscana, una magnifica residenza appartenuta alla sorella di Napoleone Bonaparte.
“E' un primato che si spiega innanzitutto con la visione ideale della Toscana che ne fa un simbolo nel mondo – specifica Vincenzo de Tommaso, responsabile dell’ufficio studi idealista.it che ha stilato la classifica degli immobili italiani più cari - c'è quindi la dimensione del sogno associata a un territorio ricco di tipologie importanti dall’indiscutibile valore storico, come castelli e ville d’epoca. L'offerta guarda agli acquirenti esteri, prima gli inglesi, adesso i russi, ma anche i tedeschi e gli svizzeri".
Ad occupare il secondo posto, tra le case più costose, c’è poi il castello di Capri, con i suoi 35 milioni di euro. Chiude il podio un palazzo d'epoca veneziano, dal valore di 25 milioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog