Cerca

Ecco 19 stipendi da tagliare Lista dei "paperoni" di Stato

Il capo della Ps Manganelli è il manager più pagato: 621mila €. Calabrò (Agcom) prende 475 €. 4 militari nei primi 12

Ecco 19 stipendi da tagliare Lista dei "paperoni" di Stato

Per alcuni di loro sarà un bella "botta" in termini economici. Perchè tra le decine di manager pubblici il cui stipendio "sfora" quello del primo presidente di Cassazione (291.000 euro l'anno), ce ne sono alcuni che guadagnano il doppio. E la "tagliola" che il governo si appresta ad adottare influirà in modo più che sensibile sul loro tenore di vita.

A guidare la classifica dei "paperoni di Stato" è il capo della polizia Antonio Manganelli, che porta a casa ogni anni la bellezza di 621.253 euro lordi; secondo, anche se piuttosto staccato, è il ragioniere generale dello Stato Mario Canzio con 562.331 euro; chiude il "podio" l'ex capo dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria, Franco Ionta, con 543.954 euro. Vincenzo Fortunato, capo di gabinetto del ministero dell'Economia, arriva a 536.906 euro. Il primo dei militari presenti in classifica è il capo di Stato maggiore della Difesa, Biagio Abrate, che guadagna 482.019 euro; il direttore generale dei Monopoli di Stato, Raffaele Ferrara, 481.214; il capo di Stato maggiore dell'esercito, Giuseppe Valotto, 481.021; il collega della Marina, Bruno Branciforte, 481.006. Restando in campo militare, il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Leonardo Gallittelli, si "ferma" a 462.642 euro; prima di lui, nella classifica, troviamo i tre presidenti dell'Authority (Giovanni Pitruzzella dell'Antitrust, Corrado Calabrò dell'Agcom e Pier Paolo Bortoni dell'Autorità energia e gas) a 475.643 euro l'anno. Seguono il segretario generale dell'Aeronautica Giuseppe Bernardis con 460.000 euro, il segretario generale della Difesa Claudio de Bertolis con 451.000 e il segretario generale degli esteri, Giampiero Massolo, con 412.000. Valeria Termini, Luigi Carbone, Rocco Colicchio e Alberto Biancardi, tutti dell'Autorità per l'energia, prendono 396.000 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aure

    26 Marzo 2014 - 15:03

    scusate ma A.Manganelli non c'e' piu'.....................

    Report

    Rispondi

  • cribind

    02 Marzo 2012 - 12:12

    se mi metto vicina al momento del taglio di stipendiuccio ... c'è la possibilità di raccattar qualche briciola dei loro "sudati" emolumenti? vorrei riuscire a mangiare almeno tre quarti del mese ... :(

    Report

    Rispondi

  • marco70

    02 Marzo 2012 - 10:10

    gli stipendi di Fazio e Vespa secondo voi non vanno tagliati?

    Report

    Rispondi

  • uffa

    02 Marzo 2012 - 09:09

    Il vero responsabile è chi gli ha dato lo stipendio e chi negli anni ha continuato a darglielo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog