Cerca

Santoro li difende: "E' resistenza sono vittime dell'Europa"

A Servizio pubblico il solito clichè del "povero manifestante" e della "polizia assassina". In trasmissione Bersani

Santoro li difende: "E' resistenza sono vittime dell'Europa"

Non mancava che Michele Santoro nella settimana dei No tav. E infatti, ieri, il suo "Servizio pubblico" è stato un panegirico delle lotte di questi giorni in Valsusa. Con i manifestanti No tav ritratti come le "pecorelle" e i poliziotti come i "criminali". In studio anche il segretario del Pd Pierluigi Bersani, che ha recitato la parte del duro antisommosse. In collegamento il leader dei manifestanti Alberto Perino e Marco Bruno, il No tav che ieri ha dato della "pecora" e coperto di insulti un carabiniere sull'autostrada A32. Il No tav ha avuto il coraggio di paragonarsi a Peppino Impastato, il giovane siuciliano ucciso negli anni '80 dalla mafia per la sua lotta contro i clan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • calibio26

    04 Marzo 2012 - 18:06

    Non esiste contradditorio per i tribuni dell'odio.santoro ormai e schiavo del 'odio verso la società civile. Se ne accorto che i cretinetti lo seguono,si sente gasato lo stronzo

    Report

    Rispondi

  • RobertPaul

    02 Marzo 2012 - 01:01

    che affronta viscidamente e impunemente le forze dell' ordine ... fra qualche anno avrà un posto di prestigio in qualche giunta se non addirittura verrà eletto sindaco di qualche città .

    Report

    Rispondi

blog