Cerca

Video dello scippo su youtube presi i due delinquenti

Il figlio della vittima lo aveva messo sul web insieme a una taglia da duemila euro. "Sotto pressione", si sono consegnati ai carabinieri

Video dello scippo su youtube presi i due delinquenti

 

Si sono consegnati ai carabinieri, i due autori dello scippo di Frattamaggiore finito su youtube insieme a una taglia di duemila euro sulla loro testa. I due criminali, già noti alle forze dell'ordine, hanno motivato la loro decisione dicendo che si sentivano "sotto pressione". Il figlio della vittima aveva infatti offerto duemila euro a chi gli fornisse informazioni, con l'evidente intenzione di farsi giustiia da sè di chi aveva scippato la madre spintonandola e prendendola a schiaffi. La didascalia che accompagnava il filmato era la seguente: "Rapina effettuata 28-02-2012 in provincia di Napoli a Frattamaggiore in Via Rocco Capasso, 'n copp a Muntagnell. Se conoscete uno dei due rapinatori scrivetemi così passo da loro e gli insegno come si prende a schiaffi una persona. Quella signora è mia madre e a me ha dato molto fastidio il fatto abbiano allungato le mani su una signora indifesa. I due hanno anche rischiato di prendere le botte dalla signora. Che figura di merda. Ringrazio anticipatamente chi riuscirà a fornirmi i nomi delle 2 persone. Anzi darò 2000 euro, grazie".

Le immagini dello scippo, in cui i due malviventi si vedevano chiaramente in video, erano state riprese dalla telecamera di sorveglianza di un negozio di via Capasso a Frattamaggiore, in provincia di Napoli.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    02 Marzo 2012 - 20:08

    sono fatti da PENDOLARI NAPOLETANI,ma abbiate il pudore di rendervi MENO RIDICOLI

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    02 Marzo 2012 - 14:02

    i soliti balordi da mezzo sldo bucato che vogliono fare soldi facili. E sono pure imbranati e vigliacchi... appena sentono la puzza di bruciato ecco che si costituiscono in lacrime, non lo faccio più, sono povero, morivo di fame ecc ecc ecc Patetici, peggio di loro ci sono solo i giudici buonisti che, come temo, li "comprenderanno", scuseranno, riabiliteranno. In buona sostanza, quasi subito liberi. Col maledetto buonismo il crimine paga, eccome.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    02 Marzo 2012 - 13:01

    Rapinatori oltre modo sprovveduti e coglioni. La telecamera ha aiutato moltissimo all'individuazione dei colpevoli e sicuramente la macchina era di uno di loro. La reazione della signora contro l'auto ha fatto sì che il costo per i danni all'auto, superino abbondantemente gli introiti della misera rapina. Rimane in sospeso un piccolo particolare . Il figlio , credo che stia già accarezzando l'idea di spolverare la schiena a quei due bravi ragazzi . Consiglio il legno di faggio, è morbido morbido.

    Report

    Rispondi

  • mab

    02 Marzo 2012 - 12:12

    Lo abbiamo letto un'infinità di volte, quindi il luogo comune che non siano "grandi lavoratori" deve essere abbandonato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog