Cerca

Napoli ucciso in strada Incensurato di 18 anni

Il ragazzo stava parlando con alcuni amici quando è stato avvicinato da due persone su uno scooter che gli hanno sparato al torace

Napoli ucciso in strada Incensurato di 18 anni

Un ragazzo che avrebbe compiuto 19 anni ad aprile è stato ucciso questa mattina all’alba a Napoli. Il fatto è accaduto in via Profumo, nel quartiere di San Carlo-Arena. Carmine Cristiano Monti, 18enne incensurato, che abitava poco lontano in Via Martin Luther King stava chiacchierando con due amici 25enni, uno dei quali con precedenti, quando due persone a bordo di uno scooter hanno esploso un solo colpo di pistola uccidendolo. Trasportato in ambulanza all’ospedale di Loreto Mare, i sanitari non hanno potuto che constatarne il decesso; la pallottola è entrata da dietro nell’emitorace destro ed è uscita dall’emitorace sinistro. Sul posto, le forze dell’ordine hanno trovato un’unica ogiva. Indagini in corso.

Carmine Cristiano Mantice, ucciso  a 18 anni la scorsa notte da due sicari, ha detta della polizia era un "ragazzo normale". Appartenente ad una famiglia normale. Umile e disagiata ma, senza 'scheletri nell’armadio'. Il ragazzo che avrebbe   compiuto 19 anni il prossimo mese di aprile aveva perso il padre negli  anni scorsi.  Da quel momento la famiglia è andata in sofferenza perchè con   lo stipendio del genitore vivevano padre, madre, Carmine Cristiano, un  fratello e una sorella. Adesso è la madre a tirare avanti, con pochi mezzi, la famiglia tra mille difficoltà, tre figli molto giovani da far crescere, in una città dove le prospettive di lavoro e di una   casa sono molto più difficili che altrove.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    04 Marzo 2012 - 23:11

    è solo feccia, a prescindere assolutamente dalla latitudine. L'Italia sta solo meglio senza questa roba in giro.

    Report

    Rispondi

blog