Cerca

Strangola moglie con foulard "Credevo mi tradisse"

Tragedia nel veronese: un uonmo di 56 anni si è costituito ai carabinieri e ha spiegato: sospettavo che avesse un altro

Strangola moglie con foulard "Credevo mi tradisse"

Ha strangolato la moglie con un   foulard e poi si è costituito ai carabinieri di Villafranca. E’   successo ieri sera a Mozzecane, nel veronese.  L'uomo, un 56enne, si è presentato ai carabinieri e ha   confessato di aver ucciso la moglie. I militari si sono dunque recati   in casa della coppia e hanno trovato la donna, ormai senza vita,   distesa sul letto. L’uomo è stato arrestato e portato in carcere a   Verona. Davanti ai militari ha spiegato il suo gesto dicendo che   sospettava che la moglie lo tradisse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nictriplo

    05 Marzo 2012 - 15:03

    sicuramente .................è noto infatti che tutti i veronesi hanno il senso del possesso materiale della donna tipico dei paesi arabi e di certe parti d' italia. Viva l' unità d' italia.................

    Report

    Rispondi

  • roda41

    05 Marzo 2012 - 11:11

    Il cervellonon funziona più alla gente!! poi infermità mentale,ma intanto la gente è morta per colpa loro e scontassero lo stesso la paena in galera-curativa.

    Report

    Rispondi

blog