Cerca

Evasione, il Fisco guadagna 1,3 miliardi in più del 2010

Lotta senza quartiere ai furbetti: entrate aumentate del 22,7%. Scoperti un milione di case fantasma e 123 pensioni false

Evasione, il Fisco guadagna 1,3 miliardi in più del 2010

Italia prima in Europa per evasione fiscale. Il 'premio' lo assegna uno studio del Tax Reserch London, presentata al Parlamento Ue. Il sommerso ammonta a 180,257 miliardi di euro (il 27% del gettito fiscale) contro i 158,736 della Germania e i 120,619 della Francia, che si collocano rispettivamente al secondo e terzo posto. E' di fronte a numeri come questi che si comprende appieno perché governo e Guardia di finanza stiano portando avanti una battaglia senza esclusione di colpi al "nero". Mentre a Torino sono stati scoperti 123 furbetti che continuavano ad incassare le pensioni di parenti e conoscenti ormai defunti per una truffa stimata in 6 milioni di euro,  l'Agenzia del Territorio ha annunciato l'individuazione di oltre un milione di case fantasma (per l'esattezza 1.081.698), immobili cioè di diverse tipologie cui è stata attribuita una rendita (definitiva o presunta) di 817,39 milioni di euro. La scoperta è stata fatta grazie alla verifica del Catasto terreni.

Più incassi - E' soprattutto grazie alla lotta all'evasione che le casse dello stato hanno incassato e incasseranno sempre di più. Nel 2011 le entrate totali sono di 411.790 milioni di euro (+4.823 milioni, +1,2%). Il 2011, riferisce il Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia, "chiude con un risultato molto positivo degli incassi da ruoli relativi ad attività di accertamento e controllo che hanno generato incassi per 7.361 milioni di euro, facendo registrare un incremento del 22,7% rispetto al 2010 (+1.361 milioni)". E a gennaio i miliardi incassati sono stati 32,68, il 4,5% in più rispetto al gennaio 2011. Secondo il Ministero dell'Economia le entrate derivano per 21,869 miliardi di euro (+493 milioni, +2,3%) dalle imposte dirette e 10,811 miliardi (+912 milioni, +9,2%) dalle imposte indirette. Tra le imposte indirette si segnala un incremento del 7,6% per le tasse e imposte sugli affari, un +12% per le imposte sulla produzione, sui consumi e dogane e monopoli e un aumento dello 12,8% del gettito del lotto, lotterie e delle altre attività di gioco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    06 Marzo 2012 - 10:10

    hai ragione: diamo a Cesare quello che è di Cesare. Ricordiamolo quindi anche quando tutti i qui postanti sparano cannonate contro l'azione del GDF comandata oggi da Monti, ogni volta che si annunciano i recuperi dalle evasioni che si stanno facendo ora. Dire poi che la Sx è al lumicino! I sondaggi ed articoli al riguardo pubblicati su Libero, non li ha letti? Le sèparate di B. sul nome, sull'inno, sul segretario? il fatto che, molto probabilmente, il PDL non riuscirà a fare le primarie in alcune città? a Genova hanno rifiutato in sei! di quelli contattati. A Palermo? A Lecec hanno dovuto pregare la Poli Bortoni al rientro. Nel nord Italia, senza la Lega, come finirà? E' un bagno di sangue; altro che la sinistra!

    Report

    Rispondi

  • voghera51

    05 Marzo 2012 - 20:08

    il merito certo non è del governo Monti ma del precedente. Monti al momento raccoglie i frutti e le lodi da certa stampa. per ora di Lui ricordo solo le ispezioni " spettacolo" di Cortina ecc. ecc.

    Report

    Rispondi

  • alfi1983

    05 Marzo 2012 - 19:07

    Lotta senza quartiere ai furbetti: entrate aumentate del 22,7%. Scoperti un milione di case fantasma e 123 pensioni false a proposito di pensioni false, le pensioni non si percepiscono se chi e' preposto alla concessione delle medesime non avesse dichiarato il falso ! questa gente (commissioni mediche compiacenti), sono da perseguire penalmente, licenziare per giusta causa e devono rispondere in proprio per danni allo stato italiano !!

    Report

    Rispondi

  • bepper

    05 Marzo 2012 - 18:06

    La metà della somma incassata è stata esatta da contribuenti che hanno pagato in ritardo per difficoltà finanziarie legate alla crisi e recuperate da equitalia, dunque non evasione. Secondo Befera, l'evasione recuperata si attesta a circa 6 miliardi su 12 totali. La infedeltà fiscale negli ultimi tre anni, sempre secondo il fisco, è cresciuta da circa il 70 all'85%. Vuol dire che nei controlli si sono accertate più violazioni. Per le cronache gli starnazzatori del regime hanno dichiarato che le somme arrivavano a 27 Mld (Santanchè, Gasparri, Strquadanio et alia), e non a 12, facendo dichiarazioni diversamente vere, come al solito. Silvio ha tre processi per problemi fiscali. Ora è più facile beccare evasori semplicemente perché sono di più. I nostri eroi sono stati costretti e reintrodurre la tracciabilità, baldanzosamente cancellata al loro insediamento. Monti ha fatto più provvedimenti efficaci in una settimana che loro in 8 anni. E dire che non mi piace Monti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog