Cerca

Il governo dei tecnici ha inventato il liceo sportivo

Il ministro Profumo lo definisce un'articolazione dello scientifico con un aumento delle ore di educazione fisica

Il governo dei tecnici ha inventato il liceo sportivo

Sempre più lontani i tempi in cui la scelta del liceo si limitava a classico (per i più studiosi), scientifico (per chi capiva di matematica), artistico (per i tipi più creativi) e linguistico (per chi sognava di lavorare all'estero). Già con la riforma dell'ex ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, si erano aggiunti quello musicale e delle scienze umane. Ora, l'esecutivo tecnico guidato da Mario Monti esalta il concetto di "mens sansa in corpore sano" lanciando il liceo sportivo. Che il ministro FrancescoProfumo descrive in un'intervista a La Stampa come "un’articolazione del liceo scientifico che prevede un incremento delle ore di educazione fisica e delle discipline connesse alla gestione del  fenomeno sportivo".

Il liceo sportivo entrerà in funzione "presto", sottolinea il   ministro Profumo, infatti "alla fine dell’anno scolastico in corso   sarà approvato definitivamente il regolamento, che ha già ottenuto il parere positivo del Consiglio nazionale della Pubblica Istruzione   con alcune proposte di arricchimento del testo ed in corso di   acquisizione il parere del Consiglio di Stato". Per quanto riguarda le motivazioni che hanno spinto il ministro a promuovere questo progetto, "a livello generale - spiega Profumo -   le ricerche che provano come la poca attenzione all’educazione fisica a scuola non solo porti a un peggioramento della qualità della vita, ma contribuisca anche a un aumento dei costi nel corso della vita per porvi rimedio". Le lezioni partiranno con l'anno scolastico 2013-2014. Strutture sportive delle disastrate scuole italiane permettendo.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vinpac

    06 Marzo 2012 - 11:11

    Non è bastata la Gelmini e mezzo secolo di ministri democristiani. La demolizione della scuola continua.

    Report

    Rispondi

blog