Cerca

L'ultimo spot del fisco: "Bollino blu agli onesti"

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate Befera: "Dovremmo poter rilasciare attestati per tutti i commercianti corretti con l'Erario"

L'ultimo spot del fisco: "Bollino blu agli onesti"

Un bollino blu per riconoscere i commerciani onesti e fiscalmente corretti. E' la proposta avanzata dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, nel corso del suo intervento al seminario L'equità fiscale. "L'ordinamento - ha spiegato Befera - prevede che le pubbliche amministrazioni possano, nell'esercizio stesso dei loro poteri autoritativi, stringere accordi vincolanti con i privati. Dovremo approfondire se e a quali condizioni l'Agenzia possa impegnarsi a rilasciare pubblici attestati di riconoscimento di correttezza fiscale agli esercizi commerciali risultati in regola al controllo degli obblighi tributari". Attestati, ha aggiunto, "che gli interessati avrebbero poi facoltà di affiggere all’ingresso dei loro esercizi. Le persone perbene meritano la reputazione delle persone perbene. E - ha concluso - se ne traggono anche convenienza, ebbene in questo caso è giusto che sia così".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    10 Marzo 2012 - 20:08

    Non ci vengano a raccontare che ci sono commercianti onesti in quel senso perchè tutti e non solo i commercianti ma anche i politici qualcosa riescono sempre ad evadere qualcosa. Solo dipendenti e pensionati non lo possono fare.

    Report

    Rispondi

  • andrea.toscano757

    10 Marzo 2012 - 15:03

    Anche noi contribuenti vorremmo rilasciare bollini blu a quelle Amministrazioni pubbliche che pagano puntualmente i loro crediti.

    Report

    Rispondi

  • luciorivo64

    10 Marzo 2012 - 13:01

    Facciamo che mettiamo il bollino come i nazisti con gli ebrei.....cominciano dalla nostra classe politica......Ah Befera con quello che prendi sei bravo a dare lezione....ma è sicuro che vivi in Italia??????

    Report

    Rispondi

  • mab

    10 Marzo 2012 - 13:01

    Tutto tace dove decine e decine di migliaia di extracomunitari irregolari e lavoratori in nero operano agli ordini di chi sfrutta anche i coltivatori onesti. Necessita una propaganda martellante su questo problema!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog