Cerca

"Sono gay ma non pratico" Vaticano sospende prete

Il parroco di Perego (Lecco) è stato "licenziato" per le sue prese di posizione a favore degli omosessuali. I parrocchiani lo difendono

"Sono gay ma non pratico" Vaticano sospende prete
In provincia di Lecco, precisamente a Perego, un parroco fa outing e riceve attestati di stima dai parrocchiani. E' la storia di don Mario Bonfanti, ex parroco del paese, "licenziato" dalla Curia per le sue prese di posizione a favore degli omosessuali, delle unioni di fatto e dei sacramenti ai divorziati. Ora in un'intervista al Giorno spiega quali sono i veri motivi del "licenziamento". "Sono gay. Non sono voci, è una realtà che tutti i miei parrocchiani sanno bene", afferma orgoglioso don Mario che non vede differenza tra un prete etero e uno omo.

Allontanato perché gay -  E' sicuro che il motivo dell'allontanamento non è da ricondurre alle sue discusse prese di posizioni ma dalla sua dichiarata omosessualità. "Da quando ho cominciato a essere sincero per me sono cominciati i problemi. E' per questo che parlo di omofobia all'interno della chiesa. Da quando ho affrontato questi argomenti sono iniziate le difficoltà - confessa don Mario che aggiunge -. Quello che mi ha stupito però è che le persone mi difendono a spada tratta sapendo quello che sono". Agli attestati di stima dei parrocchiani si aggiunge anche quella del Vescovo Giovanni Dettori che ha ordinato sacerdote don Mario. "E' un prete che sa stare con la gente, che suscita molto entusiasmo e che avvicina tante persone alla chiesa. Ha doti incredibili".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nick2

    13 Marzo 2012 - 18:06

    sono preti, mica fessi. Loro hanno fatto il voto di celibato, non di castità!

    Report

    Rispondi

  • raucher

    13 Marzo 2012 - 18:06

    ma una volta , tra i voti , non c'era anche quello della castità?Anacronistico , d'accordo , ma comunque tuttora valido. Quindi che senso ha , per un prete, dichiararsi gay oppure etero?

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    13 Marzo 2012 - 18:06

    E' giusto che Gesù figlio unigenito di Dio abbia lottato per convertire i peccatori affinchè potessero ritrovare Dio ma, un certo numero di costoro, criticano la Chiesa per certe posizioni estremistiche, non volerndo ammettere, nel contempo, che rientrano in quella sfera di persone facenti parte di quei peccatori di cui si parla nei Vangeli non facendo nulla per redimersi

    Report

    Rispondi

  • spalella

    13 Marzo 2012 - 17:05

    Il vaticano non è solo un parassita che ruba le nostre fatiche, raccontandoci favole .... E' ANCHE UN APRASSITA MARCIO NELLA CULTURA, MARCIO NEL SUO ESISTERE NELLA SOCIETA' CIVILE, MARCIO NELLA SUA STESSA ESISTENZA COME STATO POLITICO CHE NON SERVE. Questa è solo l'ultima prova di immoralità che ci viene da questo parassita millenario.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog