Cerca

La telefonata di Salvatore al 112 "Non trovo più mia moglie"

Il 18 aprile alle 16.34 Parolisi chiama i carabinieri. Melania Rea manca solo da un'ora, ma lui è già convinto che sia scomparsa

La telefonata di Salvatore al 112 "Non trovo più mia moglie"
Quella di seguito è la telefonata con cui il giorno 18 aprile 2011 alle ore 16.34 Salvatore Parolisi ha denunciato ai carabinieri la scomparsa della moglie Carmela Rea. Parolisi fa parlare all'inizio la titolare del bar Cacciatore di Colle San Marco, Giovanna Flamini. Le dice che è disperato e va in bagno a vomitare mente la donna parla col 112. Carmela Rea, peraltro, è appena sparita, di fatto potrebbe essersi soltanto allontanata.
Giovanna Flamini:  "Buonasera, senta, sono la signora qui al ristorante il Cacciatore. C’è un signore qui che la moglie si è allontanata da circa un’ora e non la trova…il marito, un attimo che è entrato in bagno qui da me… qui al bar  Eh mi ha detto parlaci tu, sto disperato"
Operatore del 112: "Sta disperato?" (Si sente sotto la Flamini che ride)
A questo punto arriva Parolisi, che prende il telefono.
Parolisi: "Pronto!"
Operatore 112:  "Pronto"
Parolisi: "Pronto"
Operatore 112: "Sì, allora si calmi un attimo… Come si chiama la signora?"
Parolisi: "Rea Carmela"
Operatore 112: "Come?"
Parolisi: "Rea Carmela"
Op 112: "Carmela?"
Parolisi: "Sì"
Op 112: "Allora Carmela , ho capito il cognome?
Parolisi: "Cioè"
Op 112: "Un attimo solo, si calmi un attimo"
Parolisi: "Il suo nome è Carmela ..però si chiama .. cioè noi al chiamiamo sempre Melania …l’abbiamo chiamata"
Op 112: "Sì. Ma sua moglie com’era prima di allontanarsi? Era tranquilla?"
Parolisi: "Sì,  Si... stava.., siccome quando io stavo giocando con la bambina là,.. alle altalene
Op 112: "Sì..."
Parolisi: "Lei poi mi ha detto “devo andare in bagno”... e ho detto...la beh, mo andiamo. C siamo presi il caffè.., Io sono venuto qua quindici giorni fa con altre.., con una comitiva insomma, ci siamo divertiti e tutto,., quindi ho detto.. “vabeh ho preso la bambina,., quella_piange... no? .voleva sta’ ; sull’altalena... Allora lei mi ha detto va beh, lascìa sta’, tanto io faccio subito....” va beh, ho detto, ok.,. “allora fa una cosa... fatti fa un caffè da portare...”.
A quel punto, Parolisi spiega all'operatore di essersi messo a giocare con la figlia. Passa un quarto d'ora, dice, e la moglie non torna.
Parolisi: " Ho iniziato a chiamarla.., però mi squilla il telefono ma non mi risponde lei. Ha capito? Mi squilla il telefono e non mi risponde lei.., e allora ho detto questa dov’è andata? Ma che sta’ a fa? Ho domandato ai signori... mi sono preso un caffè...  intanto ho detto “signo’... scusate.., ma ha visto una donna? Così... e niente.
Operatore 112: "Va bene, adesso vedo di mandare su qualcuno, va bene?"

 
 
 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabiotorino

    14 Marzo 2012 - 17:05

    per preoccuparsi direi dev'essere per forza colpevole senza prove?????

    Report

    Rispondi

blog